A cura della Redazione
Cimmino, nuovo successo alla traversata Asinara-Sardegna Successo di Salvatore Cimmino stamane alla traversata Fornelli-Stintino, programmata nell’ ambito dell’iniziativa sportiva “Io nuoto per Gianca”. Nonostante le condizioni meteo avverse, l’oplontino nuotatore di fondo, in poco meno di un’ora e mezza, partendo dalle coste dell’isola dell’Asinara, raggiunge la località sarda, insieme ad un nutrito gruppo di atleti partecipanti alla gara di solidarietà. Viva soddisfazione del disabile torrese, che raggiunto telefonicamente ci ha parlato anche della sua prossima impresa “per un mondo senza barriere” che giunta alla 4a tappa del “Giro d’Europa”, interesserà il lungo ed insidioso “Stretto della Manica”, in programma dal 25 Luglio al 2 Agosto. L’atleta Cimmino, privo di un arto inferiore, ha partecipato “con grande orgoglio” alla piccola maratona di 6 Km, su invito degli organizzatori dell’Associazione “La Colonna”, fondata in onore dell’ex giocatore di rugby Giancarlo Volpato e avente come scopo la volontà di aiutare le persone vittime di incidenti con lesioni alla colonna vertebrale. “Un mare impietoso ed un forte maestrale - ha dichiarato Cimmino - ci hanno accompagnati per tutto il percorso, creandoci grosse difficoltà. Ma nonostante tutto, lo spirito sportivo e la forza di volontà hanno prevalso, consentendoci di arrivare tutti insieme alla meta prefissata, nel nome del grande Giancarlo. Sia alla partenza che all’arrivo - continua Salvatore – autorità civili, militari e una immensa folla, ci sono stati vicini, dandoci quella giusta carica per affrontare la splendida traversata in questo magico tratto di mare”. Tra la ventina di atleti partecipanti, va citata la presenza di John Kirwan, ex giocatore di rugby della Nuova Zelanda, ed ex allenatre della nazionale italiana e di quella giapponese. E’ d’uopo ricordare che Salvatore Cimmino, atleta del Circolo Aniene di Roma, portavoce del nuoto dei meno abili, dopo l’esperienza positiva del Giro d’Italia dello scorso anno, dagli inizi di maggio del 2009, sta affrontando il Giro d’Europa a nuoto, sostenuto dai suoi inseparabili angeli custodi della Fiamme Oro di Napoli e dai tecnici della gloriosa società sportiva capitolina. Il “Giro d’Europa a nuoto per un mondo senza barriere e senza frontiere”, è sostenuto, tra gli altri, dal Consiglio d’Europa, dalle Federazioni Sport Disabili danese e svedese, dalla Fondazione Roma e da altre istituzioni che di giorno in giorno vanno ad aumentare. “A quanti hanno responsabilità politiche a tutti i livelli - conclude Cimmino - vorrei chiedere di operare affinché ai diversamente abili siano assicurate condizioni di vita e opportunità tali da salvaguardare la loro dignità”. PAOLO BORRELLI