A cura della Redazione
Savoia, Manca sconfessa Maglione: «Segesta è un´impresa sana e attiva» Manca sconfessa Maglione. Prosegue la sfida a scacchi tra il presidente del Consozio Segesta (società che detiene la maggioranza dell’A.C. Savoia srl) e l’amministratore unico della formazione bianca. Durante la conferenza stampa dello scorso 18 dicembre l’avvocato Francesco Maglione aveva affermato che oramai il Savoia non aveva più una proprietà e sottolineato le enormi difficoltà gestionali del Consorzio Segesta. Questa sera l’architetto Quirico Manca ha smentito in maniera perentoria quanto comunicato alla stampa e ai tifosi dall’amministratore unico. Nel contempo, il Consorzio Segesta ha convocato lo stesso Maglione per il prossimo 29 dicembre “allo scopo di acquisire informazioni e dati oggettivi sullo stato economico e finanziario della società calcistica”, come si legge nel comunicato diramato poco fa e che riportiamo integralmente in calce. Il Consorzio Segesta si riserva, inoltre, di adottare nella stessa sede le opportune decisioni per salvaguardare il valore e la continuità dell’attività dell’A.C. Savoia srl. Dunque, il Savoia ha ancora una proprietà che intende “perseguire, nello spirito di un approccio gestionale di assoluta correttezza e di coerenza, gli obiettivi sportivi dichiarati dalla società calcistica”. “Il Consorzio Stabile Segesta tiene a comunicare che con l’assemblea dei soci di oggi pomeriggio si è determinato di convocare formalmente, per il prossimo 29 dicembre 2014 presso lo studio del Dr.Rezzuto in Napoli, l’Avv. Francesco Maglione – amministratore unico e il Dr. Giovanni De Vita, in qualità di consulente fiscale e gestionale della controllata A.C. Savoia 1908 S.r.l., allo scopo di acquisire informazioni e dati oggettivi sullo stato economico e finanziario della società calcistica. Nella stessa assemblea odierna sono stati valutati i dati di bilancio 2014 del Consorzio Stabile Segesta dai quali appare evidente un sano andamento dei conti dell’impresa ben lontano dallo stato di crisi appreso negli ultimi giorni dai media, a seguito della conferenza stampa della Società Savoia del 18 dicembre scorso. Allo scopo di tutelare l’immagine e la reputazione del Consorzio Stabile Segesta, l’assemblea ha dato mandato a proprio legale di fiducia di intraprendere tutte le azioni necessarie al fine di far valere nelle sedi competenti i propri diritti. Appare necessario, ai fini di una corretta informazione sul Consorzio, precisare quanto segue: • Segesta non ha avviato alcuna procedura concorsuale né liquidatoria ed è nel pieno della sua operatività d’impresa; • L’Arch.Quirico Manca è nella effettività dei suoi poteri di legale rappresentante e presidente del Consorzio Stabile Segesta; • Il Dr.Corrado Rezzuto non ha alcun incarico né di Commissario né di Liquidatore del Consorzio Stabile Segesta, per il quale svolge attività di consulenza fiscale e commerciale A seguito di quanto verrà appreso nella riunione sui conti della controllata A.C. Savoia 1908 S.r.l. del prossimo 29 dicembre, i soci del Consorzio Stabile Segesta si riservano le opportune decisioni finalizzate alla salvaguardia del valore e della continuità della controllata stessa. Tale ultimo fine, come era alla base della decisione di acquisire le quote della Società Savoia, verrà perseguito nello spirito di un approccio gestionale di assoluta correttezza e di coerenza con gli obiettivi sportivi dichiarati dalla società calcistica”. Quirico Manca Consorzio Stabile Segesta – Presidente