A cura della Redazione
Savoia-Licata si gioca regolarmente. Tutti al Giraud alle 15.00 per la festa Savoia-Licata verrà disputata regolarmente. La squadra siciliana è in partenza per Torre Annunziata. Al Giraud scenderanno in campo i giovani della juniores, dopo il forfait definitivo della prima squadra del Licata giunto nel pomeriggio odierno. La trasferta, organizzata in extremis, è stata resa possibile dall’impegno dei tifosi e delle autorità locali che si sono assunti l’onere dei costi. L’A.C. Savoia non attendeva che questa buona notizia per mettere in moto la macchina organizzativa del match che aveva subito un brusco rallentamento per le notizie della possibile rinuncia a scendere in campo che arrivavano dalla Sicilia. I botteghini dello stadio domani apriranno alle ore 10.00. Prezzi ridotti per favorire l’afflusso del maggior numero di tifosi, cornice essenziale per salutare la promozione matematica in Lega Pro con due giornate d´anticipo: tribuna 10€, distinti 7€, curva 5€. Appuntamento, dunque, domani alle ore 15.00. Per l’occasione si sono scomodate le telecamere di Sky e della Rai. I precedenti Sono tre i precedenti con il Licata al Giraud. Due le vittorie dei bianchi, un pareggio. La quarta partita “interna”, in realtà fu giocata a Rossano Calabro. Era la stagione 2006-2007, e il Savoia fu fermato sul due a due dalla compagine siciliana. In gol per i torresi, De Rosa e Caliano. L’ultima partita tra le mura amiche risale alla scorsa stagione, periodo pasquale; Nasto, Savarese e Pallonetto firmarono il tre a due per la squadra di Amura. Gli ulteriori due incontri hanno in comune una curiosità…negativa: nel 1992-‘93, un sonoro quattro a uno (Irrera, Caruso,Marino e Russo) non bastò ai torresi a salvare la stagione. Si chiuse con uno spareggio per non retrocedere proprio con i gialloblu che, sul neutro di Lamezia Terme, grazie ad un gol di Di Corcia spinsero il Savoia in serie D. Il successivo ripescaggio mise di nuovo a confronto i due club che a Torre impattarono sullo zero a zero. Un punto che non servì agli isolani che a fine torneo persero la categoria. L’avversario Fresco di… retrocessione in Eccellenza, il Licata nel corso della stagione ha rinunciato a giocare per ben tre volte perdendo le gare a tavolino: Nuova Gioiese, Torrecuso ed Agropoli le beneficiarie. Quattro sono le gare vinte tra cui spicca un clamoroso tre a quattro al Pomigliano. Su Rende e Due Torri le altre vittorie sul campo. La quarta contro il Ragusa è a tavolino. Otto le sconfitte in trasferta, solo nove i punti conquistati sui quarantotto disponibili in un campionato da dimenticare. MATTEO POTENZIERI