A cura della Redazione
La torrese Irma Testa è oro ai Campionati del mondo juniores femminili di boxe Si chiudono in gloria per l’Italia gli AIBA Women´s Junior/Youth World Boxing Championships, cui hanno preso parte 310 boxer (160 junior e 150 youth) provenienti da 31 nazioni e che per una settimana hanno fatto della città bulgara di Albena il centro della boxe in rosa giovanile. La 52 Kg Junior, Irma Testa, della Boxe Vesuviana di Torre Annunziata, ha infatti conquistato la medaglia d’oro, battendo per split decision (2-1) la francese Santiana Meurant, alla fine di un match equilibratissimo deciso sul filo di lana. La francese, che aveva battuto la Testa nella finale degli ultimi Campionati dell’Unione Europeo dello scorso luglio, parte meglio e nelle prime riprese mette in difficoltà l’Azzurra. La nostra atleta, però, mette la quarta nell’ultima ripresa, ribaltando un risultato che pareva ormai scritto e mettendosi al collo un meritatissimo oro. Medaglia aurea, che va ad aggiungersi al bronzo di Roberta Bonatti nei 46 Kg Junior. Il primo a commentare la notizia è stato il Presidente FPI Alberto Brasca, impegnato a Padova per la XII Edizione dei Campionati Italiani Elite Femminile: "Abbiamo appreso della vittoria - queste le sue parole - mondiale di Irma durante la seduta plenaria dei Presidenti dei Comitati regionali. E´ stata per tutti una grande emozione sentire sia la voce commossa di Renzini nel comunicarcelo che l´entusiasmo in viva voce di Irma. Sottolineo che è un risultato straordinario, reso ancor più esaltane dall´ottimo bronzo della Bonatti e dalle splendide prestazioni di tutte le nostre ragazze:" Contentissimo l’Head Coach Azzurro Emanuele Renzini: “Non sto nella pelle dalla felicità. Questo oro è il frutto di un duro lavoro da parte della Testa, che ha disputato uno straordinario torneo. La finale è stata molto dura, perché si trovava davanti una boxer molto forte che l’aveva battuta lo scorso luglio in Ungheria, anche se Irma disputò quella finale con un leggero infortunio alla mano. Stavolta le cose, per nostra fortuna, sono andate diversamente. Voglio fare i complimenti a tutte le nostre atlete, cominciando dalla Bonatti che ha vinto un bronzo, perché questo è un successo anche del gruppo. Questo deve essere un punto di partenza. Sono già proiettato verso le qualificazioni per le Olimpiadi Giovanili Naijing 2014, che si terranno il prossimo aprile. Il gruppo delle nostre boxer è di livello eccelso e sono sicuro che continueranno a darci grandissime soddisfazioni”. Un sogno divenuto realtà, questo in sintesi il pensiero di Irma Testa: "Questa medaglia d´oro è la realizzazione di un desiderio che avevo fin dalla prima volta che ho messo i guantoni. E´ stato un match molto duro, perchè c´era il precedente dello scorso luglio, quando la francese mi aveva sconfitto in Ungheria. Dopo le prime riprese, però, le ho preso le misure e sono riuscita a sconfiggerla. Mi sto godendo il momento, ma il mio pensiero è già rivolto alle qualificazioni del prossimo aprile per le Olimpiadi Giovanili 2014, a cui spero di partecipare." Ovviamente Irma Testa ha un obiettivo ancor più grande da raggiungere: "Rio 2016 - queste le sue parole - è il prossimo grande sogno che voglio realizzare". Un grande successo anche del maestro Lucio Zurlo titolare della palestra Boxe Vesuviana, in cui è cresciuta e dove tutt´ora si allena la giovane campionessa mondiale.