A cura della Redazione
Compleanno speciale: Giovannino Giraud festeggia un secolo di vita Un pezzo di storia del calcio torrese. Oggi festeggia il suo 100esimo compleanno un grande calciatore del Savoia degli anni Trenta: Giovannino Giraud detto III. Nato a Messina il 28 gennaio del 1913, da papà Alfredo (a cui è intitolato lo stadio comunale di Torre Annunziata), Capitano semaforista, e mamma Concetta Meo, Giovannino è il terzo di cinque fratelli, tutti calciatori. A Luigi e Vituccio seguirono Raffaelino, Michelino e, in ultimo, Giovannino, che hanno avuto più fortuna indossando casacche di squadre gloriose. Per distinguerli furono denominati rispettivamente Giraud I, II e III. Michelino, ammiraglio della Marina, fu anche commissario tecnico della Nazionale militare e per due volte vinse il titolo di campione del mondo (Egitto, 1950 e Olanda, 1951). Tutti e tre hanno indossato la maglia del Savoia negli anni Trenta, e in campionati di prima divisione (come quello attuale della Lega Pro). Giovannino, nell´estate del 1932, viene ceduto per la somma di 95.000 lire (all´epoca erano tante) al Napoli. Ritornerà a Torre Annunziata qualche anno dopo, per poi lasciare definitivamente il Savoia alla fine della stagione 1939-40, con più di 100 presenze e una caterva di reti (documentate 32, ma saranno sicuramente di più). Oggi ha compiuto 100 anni, scrivendo un´altra bella pagina della sua vita. Peppe Lucibelli