A cura della Redazione
Al "Giraud" le selezioni Top 11 di serie D affrontano le nazionali under 20 e 18 Lo stadio "Giraud" di Torre Annunziata ospiterà la nona edizione della manifestazione "Top 11-Corriere dello Sport Stadio". Si tratta di un´iniziativa messa in campo dal quotidiano sportivo e dalla Lega Nazionale Dilettanti di calcio, attraverso la quale i lettori votano, tramite un apposito coupon presente sul giornale, i calciatori della rappresentativa della serie D che sfiderà la nazionale italiana under 20. Un´analoga iniziativa è stata organizzata anche dal quotidiano sportivo torinese Tuttosport. In quest´ultimo caso, si fronteggerà la Top 11 Juniores con l´Italia under 18. Entrambe le partite si svolgeranno il 2 giugno prossimo al "Giraud". Alla presentazione della "Top 11", che si è tenuta presso la sede centrale del Corriere dello Sport a Roma, hanno preso parte, oltre al presidente della LND, Carlo Tavecchio (nella foto), anche il sindaco Giosuè Starita ed il consigliere delegato allo Sport, Domenico De Vito. "Questa manifestazione mette in evidenza il valore agonistico del movimento della D - ha affermato il presidente Tavecchio sulle colonne del Corriere -. E´ una vetrina importante, un evento speciale". "Per la nostra città - spiega il sindaco Starita in un´intervista al Corriere dello Sport - questa manifestazione rappresenta un´opportunità importante per far vivere ai nostri cittadini una vera giornata di sport. Ringrazio la Lega Dilettanti per la scelta. La nostra passione per il calcio ha radici antiche - sottolinea il primo cittadino -. Il nostro Savoia fu fondato nel 1908 e spero, quanto prima, possa ritornare nelle categorie che ha sempre frequentato con onore". La scelta del "Giraud" è stata fatta in virtù del recente riammodernamento dell´impianto, che è ora in grado di ospitare anche partite di un certo livello. "Il nostro Giraud - dice il consigliere De Vito - è stato ristrutturato adottando moderne tecniche. Terreno di gioco in erba artificiale di ultima generazione, nuovi spogliatoi, sala stampa in grado di soddisfare le esigenze del mondo della comunicazione. Siamo felici di poter ospitare nel nostro stadio la maglia azzurra". Nel corso della presentazione è stato anche ricordato lo storico corrispondente del comprensorio vesuviano del Corriere dello Sport-Stadio Catello Coppola, scomparso prematuramente nel maggio del 2006. Un commosso Biagio Angrisani si è soffermato a sottolineare l´impegno profuso dall´amico fraterno e collega per l´affermazione dei principi dello sport nella nostra città. A Catello Coppola, nello scorso mese di ottobre, l´amministrazione comunale di Torre Annunziata ha intitolato la tribuna stampa dello stadio "Giraud".