A cura della Redazione
Il Savoia Basket chiude una stagione ricca di successi Si è conclusa lunedì scorso l’entusiasmante partecipazione dei ragazzi del ’96 al Campionato Regionale FIP Under 14. La disputa dei quarti di finale con la squadra del G.S. Meomartini di Benevento ha visto prevalere il team avversario, che ha vinto anche la gara di ritorno disputata a Benevento presso la tendostruttura in uso alla società sannita. Allenatore, presidente e dirigenti del Savoia Basket si dichiarano comunque soddisfatti del traguardo raggiunto, soprattutto per le condizioni in cui questi ragazzi da oltre un anno si allenano. Non si ha un campo ufficiale di gioco, dopo che alla società è stato immotivatamente “vietato” l’utilizzo della palestra del liceo Pitagora (fino a quel momento condivisa con una società di pallavolo ed un’altra di atletica). Si è avuta la fortuna di poter utilizzare per gli allenamenti in alcuni giorni l’“angusta” palestra della scuola media “Alfieri-Manzoni” ed in altri la struttura dell’ITIS “Marconi” (grazie alla disponibilità dei dirigenti scolastici), disputando gli incontri ufficiali, a pagamento, presso il Palazzetto dello Sport di Boscoreale. In realzione alla problematica degli impianti sportivi a Torre, il presidente ed alcuni dirigenti hanno partecipato lo scorso 10 giugno all’incontro presso il Circolo Professionisti e Artisti di Torre Annunziata, organizzato dalla “Barca dei Saperi” capitanata da Michele Del Gaudio, magistrato torrese. Comunque, tutti i sacrifici fatti nei mesi invernali, girovagando per strutture sportive, sono stati ripagati dai successi raccolti partita dopo partita (ben 18 gli incontri vinti) da questi giovani promesse del basket locale. Per festeggiare quest’anno “speciale”, tutta la compagine del Savoia Basket ed i genitori/supporters si sono riuniti presso un ristorante della zona dove hanno voluto esprimere, con un piccolo regalo, i propri ringraziamenti all’allenatore Felice Masciandara, per l’impegno e l’attenzione rivolta ai ragazzi . “1, 2, 3 Savoia olè!” questo il grido di inizio partita degli UNDER 14, ai quali auguriamo per l’anno prossimo ulteriori successi. DOMENICO DI SARNO