A cura della Redazione
L´Atletico Savoia espugna Angri e spera nei play off Non aveva scelte l´Atletico Savoia: se voleva sperare ancora nei play-off doveva assolutamente vincere ad Angri e così è stato. Una partita brutta, tra due squadre nervose e contratte. L´Atletico ha cercato sin dall´inizio di imporre il suo gioco: le occasioni da goal non sono mancate, per ben tre volte Mascolo, Pallonetto ed Honba si sono presentati a contatto diretto con il portiere ospite ma come al solito hanno peccato di precisione. La svolta della gara al minuto 40: su angolo di Pallonetto la sfera arriva ad Amoruso che viene a contatto con Nirolo. Per l´arbitro è calcio di rigore: Alessandro Criscuolo si lascia sfuggire una parola di troppo e viene espulso. Sul dischetto va Honba che calcia lentamente tra le mani del portiere. I padroni di casa esultano ma l´arbitro fa ripetere: questa volta è Giovanni Criscuolo a farsi espellere per proteste. Dopo tre minuti Francesco Criscuoli calcia e segna. Nella ripresa, undici contro nove, l´Atletico amministra la gara e la chiude al minuto 65 con un bel goal di Amoruso. A venti minuti dalla fine, mister Vitter manda nella mischia Di Vaio, classe 1993: l´attaccante per ben tre volte ha l´occasione di esordire con il goal ma si lascia prendere dall´emozione. Negli spogliatoi mister Vitter è pragmatico "Dovevamo vincere e l´abbiamo fatto, abbiamo giocato male ma oggi contava il risultato. Domenica scorsa abbiamo giocato bene ma siamo stati puniti da un goal in pieno recupero. L´esordio di Di Vaio? La partita era nelle nostre mani, mi sembrava il momento giusto per poter far esordire un ragazzo classe 93. E´ stato bravino, ma lui può dare molto di più!".