A cura della Redazione
Oplonti Volley: un punto che fa sperare L’Oplonti Volley chiude il 2007 con una sconfitta per 3-2 in trasferta a Cicciano. E’ il quinto risultato negativo consecutivo in campionato, ma viene rimediato un punto su un campo ostico contro una squadra che staziona nelle zone alte della classifica. Un piccolo passo di speranza, che muove la deficitaria graduatoria. Lentamente, ma inesorabilmente, i torresi hanno perso posizioni fino ad essere coinvolti nel gruppo delle squadre immediatamente a ridosso della “zona rossa”. E’ di soli 14 punti in undici gare, infatti, il magro bottino sin qui raccolto, certamente non in linea con gli obiettivi prefissati dalla società. Distanti ben 10 punti dalla zona play-off, gli oplontini devono guardarsi le spalle e raccogliere i punti necessari per la salvezza, a partire da sabato 12 gennaio (ore 19.00), quando a Torre ci sarà lo scontro con il Cimitile, squadra anch’essa coinvolta nella lotta per non retrocedere, che ha dei precedenti non proprio entusiasmanti con il team torrese. Il girone di andata si concluderà, poi, con la insidiosa trasferta di Battipaglia. Coach Carotenuto, a cui la società ha rinnovato la fiducia nonostante i risultati, farà bene ad affidarsi agli atleti che hanno davvero dimostrato di avere a cuore le sorti del sodalizio torrese, escludendo coloro che non hanno perso occasione per polemizzare creando malumori e divisioni all’interno dello spogliatoio. I tifosi vogliono vedere una squadra che lotti su ogni pallone e che dimostri sul campo, e non a parole, che la classifica è bugiarda, così come qualche giocatore dichiara. Il campionato è ancora lungo, opportunità per risalire e togliersi qualche soddisfazione ce ne sono. Basta volerlo. GIOVANNI GURGONE