A cura della Redazione
Presepe vivente de ´O Pazziariello, storia e tradizione a Torre Annunziata ´O Pazzariello al Santuario dello Spirito Santo di Torre Annunziata. Meglio conosciuto come chiesa del Carmine, è sede dello spettacolo “Presepe Napoletano vivente” tenuto dal gruppo folkloristico O’ Pazzariello. Tanti i plausi per la rievocazione in pieno spirito natalizio di una Torre Annunziata che vive ancora negli animi dei cittadini. La commedia ci fa viaggiare tra i vicoli e le tradizioni della nostra città, tra la signora che vende le fave all’inizio del vico (a penton ´u vic´) e gli artigiani del posto che si inventano il lavoro col “sciosciamosc”, strumento adoperato per cacciare via le mosche. Particolare attenzione dedicata alla tradizione dei pastifici torresi. Dal mercato del pesce al rito di esposizione della pasta. Scenografia ben curata nei minimi dettagli, il tutto rispettando l’ambiente religioso quale una chiesa. Balli e canti frutto di uno spirito cittadino che vive ancora in tutti noi e che nel tempo riecheggia tra i vicoli di questa splendida città. Interpretazione teatrale di tutto rispetto, ogni torrese dovrebbe prestar attenzione a ciò che questo gruppo ci propone, sopratutto se si pensa che lo spettacolo è senza scopo di lucro. L’unico vero scopo è far sì che quell’eco non si affievolisca. Le rappresentazioni proseguiranno il 29 dicembre, ed il 3, 4 e 5 gennaio prossimi. Inizio alle ore 19. VINCENZO ROSARIO MELLONE