A cura della Redazione
L´Istituto Graziani celebra Michele Prisco Seconda edizione della "Festa Isis A. Graziani" ricordando il grande scrittore di Torre Annunziata Michele Prisco (nella foto). "Il nostro istituto - scrive il prof. Salvatore de Rosa, dirigente scolastico dell´Istituto - che ha celebrato lo scorso anno la figura di Augusto Graziani, intende ogni anno ripercorrere la storia critica e ridisegnare la geografia spirituale di un figlio di Torre Annunziata e la sua arcana aeternitatis. Questo è l´anno di Michele Prisco. Chi fosse Prisco - prosegue il preside - resta una domanda aperta, ma di certo si sentì di essere Prisco e i suoi lavori quasi quidam cantus, il cui alone suggestivo impressiona e rivitalizza con le varie epifanie di immagini". La manifestazione, organizzata con la collaborazione del Comune di Torre Annunziata e dello Sport Club Oplonti, ha avuto inizio questa mattina, alle ore 11, quando è stata scoperta la lapide in onore di Michele Prisco presso la sua casa natale in via Parini n. 97, con gli interventi dello stesso dirigente scolastico Salvatore de Rosa e del nipote dello scrittore prof. Salvatore Prisco. Nel pomeriggio, appuntamento allo Sport Club Oplonti di via Nazionale a Torre del Greco. Alle ore 18,30 è prevista l´apertura dei lavori con il saluto dell´avvocato Davide Frega, consigliere alla Cultura del Circolo Oplonti, e gli interventi del prof. Salvatore de Rosa e del sindaco Giosuè Starita. A seguire, dibattito con la scrittrice Pina Lamberti Sorrentino, con la partecipazione di Caterina e Annella Prisco, le figlie dell´indimenticato Michele. Gli attori Rodolfo Medina e Antonio Annunziata e l´assessore alla cultura Maria Elefante, reciteranno brani tratti dalle opere dello scrittore torrese.