A cura della Redazione
Inquilini soggetti a sfratto, censimento del Comune per fondi di sostegno Venticinque milioni di euro destinati dal Governo alle famiglie italiane costrette a lasciare l´abitazione in fitto, in quanto scaduti i termini della locazione. Il Comune di Torre Annunziata, che parteciperà al piano di riparto delle risorse economiche stanziate, ha avviato un censimento sul territorio per conoscere quanti e quali siano gli inquilini soggetti alle procedure esecutive di sfratto, e che versino in particolari condizioni socio-economiche, ai quali poter destinare, nell´eventualità dell´erogazione da parte della Regione, parte delle risorse come forma di sostegno. In virtù della legge n. 9/2007, si tratta di nuclei nei quali i conduttori abbiano «reddito annuo lordo complessivo familiare inferiore a 27.000 euro, che siano o abbiano nel proprio nucleo familiare persone ultrasessantacinquenni, malati terminali o portatori di handicap con invalidità superiore al 66 per cento, purché non siano in possesso di altra abitazione adeguata al nucleo familiare nella regione di residenza». Possono fare richiesta i cittadini residenti a Torre Annunziata attraverso apposita modulistica da consegnare, una volta compilata, al Protocollo Generale entro il prossimo 10 aprile. L´Amministrazione ha annunciato che verranno affissi anche manifesti riportanti le modalità di partecipazione all´avviso pubblico, che sarà inoltre inserito on line sul sito internet istituzionale dell´Ente.