A cura della Redazione
In Consiglio comunale si discute dei costi per lo sgombero di Palazzo Fienga Consiglio comunale convocato d´urgenza per questa sera alle ore 20. Tra gli argomenti all´ordine del giorno, ci sono le comunicazioni del sindaco Giosuè Starita sulla nomina del nuovo assessore ad Ambiente e Sport, Iolanda Russo, e la discussione sulla delibera di giunta nella quale vengono indicati i costi sostenuti dal Comune per lo sgombero di Palazzo Fienga. Dal documento si evince che, per affrontare l´emergenza, tra messa in sicurezza, alloggi provvisori destinati alle famiglie sfollate, traslochi della mobilia ed assistenza alle persone allontanate dall´edificio, l´Amministrazione ha sborsato poco più di 430 mila euro. Di questi, 162 mila saranno recuperati presso il fondo "spese di giustizia" istituito al Ministero. I rimanenti 270 mila euro, invece, verranno richiesti ai proprietari degli appartamenti presenti all´interno dell´immobile di via Bertone, i quali, per anni, non hanno ottemperato alle diverse ordinanze succedutesi in tutto questo tempo per ridurre le carenze strutturali del Palazzo. Avrà inizio, quindi, una battaglia legale nei confronti dei proprietari per il recupero delle somme spese che, sul piano economico-finanziario, diventano debitoria fuori bilancio, e come tale deve essere approvata dall´Assise cittadina.