A cura della Redazione
Rovigliano, i vigili sequestrano area privata con rifiuti ed eternit Operazione del Nucleo Ambientale della Polizia municipale di Torre Annunziata. Stamattina, nell’area prospiciente la foce del fiume Sarno, accessibile dalle auto solo per chi proviene da corso Alcide De Gasperi di Castellammare di Stabia (strada dei cantieri), gli agenti del nucleo operativo della polizia ambientale, al comando del tenente Antonio Virno, hanno posto sotto sequestro una vasta area privata su cui giacevano rifiuti di ogni genere, da materiale bituminoso a lastre di eternit. Per scongiurare fenomeni di inquinamento ambientale, i rifiuti venivano coperti con un telone, mentre si provvedeva a transennare l’area sottoposta a sequestro. Lo sversamento dei rifiuti sul territorio cittadino è un fenomeno molto diffuso a Torre Annunziata, soprattutto nelle periferie. E ciò nonostante la presenza di un nucleo dei vigili urbani che opera attivamente per scongiurare il ripetersi di attività illegali che, oltre ad inquinare il territorio, comportano costi considerevoli per la collettività legati al loro smaltimento.