A cura della Redazione
Siglato l´accordo commerciale tra Torre e l´Associazione Italiana dei Balcani Scambi culturali ed economici tra Torre Annunziata e i Balcani. Questa mattina, nella sala Visone-D´Alessio dell´Ufficio di Piano in via Parini, è stato siglato dall´assessore al Commercio e Artigianato, Carlo Iavorone, e dal delegato presidente dell’Associazione Italiana dei Balcani, Luciano Rezzuto, il protocollo d´intesa tra il Comune oplontino e l´associazione che ha sede in Romania. L´iniziativa, voluta dall´assessore al Commercio e Artigianato Iavarone, mira ad incentivare il flusso di merci provenienti dalla nostra città verso un mercato in espansione come quello dell´Est Europa. «Nel nostro territorio - ha spiegato l´assessore Iavarone - operano piccole imprese che attualmente, a causa della crisi economica, stanno incontrando difficoltà inimmaginabili che il più delle volte ne determinano la chiusura. La nostra partnership con l´associazione "Campani nei Balcani" - prosegue - è utile ad offrire, grazie al know how in possesso della stessa, tutta l´assistenza necessaria e le informazioni relative alle eventuali opportunità offerte dai mercati dell´area balcanica. Presto sarà attivato a Torre Annunziata uno sportello al quale gli operatori economici locali potranno rivolgersi per avere un valido sostegno alle loro attività ed incentivare l´export verso i Paesi dell´Est». Non solo scambi economici, però. L´obiettivo è anche quello di promuovere l´immagine della città oltre confine, attraverso eventi artistici e culturali, fiere, appuntamenti gastronomici per presentare i prodotti tipici locali ai buyers interessati provenienti da diversi Paesi. All’incontro erano presenti anche il presidente della Commissione Attività Produttive, Rocco Manzo, e i rappresentanti delle tre organizzazioni dei commercianti Di Torre Annunziata: Fabio Boccia (Ascom), Giacomo Borriello(Confesercenti) e Angelo Casillo (Confcommercio), tutti ben predisposti verso questa iniziativa.