A cura della Redazione
Genoa-Savoia: novant´anni fa la finale di andata per lo scudetto Il 7 settembre 1924 si disputò, nel vecchio stadio "Oncino" di Torre Annunziata, l´oramai storica partita di ritorno tra Savoia e Genoa, che si contesero lo scudetto. Il sodalizio torrese giunse a quell´appuntamento dopo aver vinto il torneo di Lega Sud, superando l´Alba. Novant´anni fa, esattamente il 31 agosto 1924, i biancoscudati vennero sconfitti a Genova per 3-1 nella gara d´andata al campo di Via del Piano. Per i liguri andarono in gol Catto, Sardi e Santamaria. Di Bobbio la rete degli oplontini. Mentre a Torre la partita terminò 1-1 (Moruzzi per il Genoa e Mombelli per il Savoia). Il Savoia dell´allora presidente Teodoro Voiello, divenne, così, vice campione d´Italia. Fu quello il traguardo più importante, a livello calcistico, che raggiunse la squadra. E che a tutt´oggi resta impresso nella memoria dell´intera comunità oplontina. Un´impresa, seppur solo sfiorata, tramandata di generazione in generazione. Questa la memorabile formazione dell´epoca: Visciano, Nebbia, Lobianco, Cassese, Caia, Borghetto, Maltagliati, Mombelli, Bobbio, Ghisi, Orsini, le cui gesta sono immortalate in una lapide collocata dalla Pro Loco nel 1974, in occasione del cinquantesimo anniversario dell´evento, sul frontone in falesia vulcanica della Rampa Nunziante.