A cura della Redazione
Ordinanza sindacale per il divieto di bere alcol fuori dai locali Pubblichiamo l´ordinanza n. 222 del 30 dicembre 2013, a firma del sindaco di Torre Annunziata Giosuè Starita, che fa divieto di bere bevande alcoliche fuori dai locali di somministrazione: IL SINDACO Premesso che in occasione del 31 dicembre e 1 gennaio, si verifica abitudinariamente l’assembramento di centinaia di giovani davanti a locali che effettuano somministrazione di bevande alcoliche, con consumo delle stesse in strada; - che tale fenomeno, per l’uso smodato delle bevande alcoliche da parte dei giovani, ha determinato in passato problematiche per l’ordine e la sicurezza, con comportamenti di ubriachezza molesta e schiamazzi, disturbo alla quiete pubblica, danneggiamenti e accumulo di rifiuti lungo le strade, sino a pervenire ad episodi più gravi di violenza individuale o di gruppo, in alcuni casi degenerati in risse ed aggressioni; Considerato che l’Amministrazione comunale avverte l’esigenza di diminuire l’incidenza del fenomeno dell’abuso di bevande alcoliche e delle connesse conseguenze di degrado urbano e sociale; che, tuttavia, l’attività ordinaria ed istituzionale di controllo e vigilanza non è sufficiente ad escludere il verificarsi di situazioni di rischio e di pericolo,come quelle già verificatesi; che, è opportuno adottare misure contingibili ed urgenti per i giorni 31 dicembre 2013 e 1 gennaio 2014, al fine di prevenire e reprimere comportamenti contra legem; Ritenuto prevalente l’interesse alla tutela della salute pubblica, al decoro e alla vivibilità urbana, rispetto alla parziale limitazione della libertà d’impresa e di consumo personale di bevande alcoliche; Visto l’articolo 54, comma 4, del Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 come sostituito dall´art. 6 della legge n. 125 del 2008; Visto il Decreto del Ministero dell’Interno del 5 agosto 2008; ORDINA per i motivi indicati in premessa, su tutto il territorio comunale nei giorni 31 dicembre 2013 e 1 gennaio 2014: - a chiunque, a vario titolo e in forme diverse, sia autorizzato alla somministrazione e alla vendita al dettaglio di bevande alcoliche, è fatto divieto di somministrare o vendere bevande alcoliche per l’asporto o il consumo al di fuori del locale di vendita e/o somministrazione e delle relative superfici attrezzate, pubbliche o private, di pertinenza del locale medesimo, con la sola eccezione costituita dalla vendita di prodotti cartonati o in confezione per uso domestico; - è altresì vietato, a tutti, negli stessi giorni ed orari, il consumo di bevande alcoliche all’esterno degli esercizi di somministrazione e vendita e, in generale, nelle strade pubbliche o aperte al pubblico transito; Per le violazioni alla presente Ordinanza, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 25 euro a 500 euro, prevista dall’art. 7/bis del D.Lgs. n. 267/2000; Il presente provvedimento, reso pubblico mediante affissione all’Albo Pretorio del Comune e comunicazione sul sito internet del Comune e agli organi di informazione locale, è immediatamente esecutivo e se ne dispone la trasmissione alla Prefettura – Ufficio Territoriale del Governo di Napoli – e per i provvedimenti di competenza, al Comando Carabinieri, al Commissariato di P.S e al Comando Polizia Locale di Torre Annunziata ed all’ASCOM di Torre Annunziata perchè ne curi la massima diffusione fra gli esercenti commerciali. Avverso al presente provvedimento sono ammessi ricorsi al TAR della Campania e ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, rispettivamente entro 60 e 120 giorni dalla pubblicazione all’Albo.