A cura della Redazione
Gli studenti della "Parini" «colorano» il degrado di via Murat I giovani cambiano il volto della città. In questi giorni, assistiamo ad un fervore di creatività senza precedenti a Torre Annunziata. Dopo la rivalutazione delle Rampe, ad opera dei ragazzi del progetto JA, che culminerà con le iniziative dell´1 e 2 giugno, anche gli studenti, armati di pennello e tanta fantasia, fanno la loro parte. E´ il caso degli alunni del II Istituto Comprensivo "Parini", situato in uno dei quartieri, quello Murattiano, più degradati e a rischio. Un tocco di colore per eliminare il degrado e l´abbandono. L´idea è dell´associazione "Insieme per Torre" del presidente Salvatore Sannino e del suo vice Luciano Donadio, candidato sindaco alle ultime elezioni comunali. Il nome del progetto è "Il Creato... sognare per vivere". Oltre agli studenti, sono stati coinvolti anche i docenti dell´istituto di via Murat. Tutti insieme per ridipingere il muro situato proprio difronte alla struttura, che un tempo era invaso dai rifiuti. Una dea dipinta a mano compare lì dove c´era solo degrado. Sullo sfondo, il Vesuvio, lo scoglio di Rovigliano, il sole, il volo di rondini, lo splendido mare della città oplontina, farfalle, fiori, la Madonna delle Neve. E poi una pergamena dove sono stati scritti i valori sui quali deve fondarsi una comunità: dignità, onestà, solidarietà, uguaglianza, rispetto, libertà, giustizia e fiducia. Un messaggio chiaro e "colorato", per ravvivare le coscienze assuefatte all´indifferenza che per tanti, troppi anni, hanno segnato il vivere in questa tanto martoriata quanto straordinaria terra. E chi meglio dei giovani può rappresentare e farsi portavoce del "sogno per vivere"...