A cura della Redazione
Real Fabbrica d´Armi, un antiquarium per i reperti archeologici di Oplontis La cultura può e deve essere il traino dell´economia a Torre Annunziata. In questa ottica si inserisce il recupero di quell´area dello Spolettificio non destinata alla produzione, che comprende il cortile Vanvitelliano. Se ne è discusso in una riunione a Palazzo Criscuolo a cui hanno preso parte l´assessore alla Cultura, Luisa Stanzione, il sindaco Giosuè Starita, il vicesindaco Ciro Alfieri, il generale Andrea Volpe, direttore dell´opificio di piazza Morrone, ed i vertici del Ministero. Sul tavolo il progetto di riqualificazione della Real Fabbrica d´Armi. Questa dovrebbe ospitare un antiquarium per la conservazione dei reperti archeologici rinvenuti all´interno degli scavi di Oplontis. Il vicesindaco Alfieri ha anche annunciato la riapertura del sottopasso che collegherà via Eolo a via Sepolcri. L´intervento dovrbbe essere finanziato con fondi regionali pari due milioni di euro.