A cura della Redazione
Giancarlo Siani, 27 anni dopo. Manifestazione al Liceo Pitagora Il 23 settembre non è un giorno qualunque a Torre Annunziata. Nel 1985 veniva ucciso, a Napoli, Giancarlo Siani, corrispondente de Il Mattino dalla città oplontina. Aveva 26 anni. Scriveva di cronaca, quella nera, nel periodo forse più buio della nostra storia cittadina, caratterizzato dallo strapotere della camorra e dai rapporti e connivenze tra la malavita e la politica. Furono gli anni della strage di Sant´Alessandro, della ricostruzione post terremoto, dei fiumi di denaro che venivano spartiti tra le Istituzioni colluse e la criminalità organizzata. A distanza di ventisette anni dal quel barbaro assassinio, all´Istituto Pitagora di Torre Annunziata, lunedì 24 settembre, verrà ricordata la figura del giornalista nell´ambito della manifestazione "Ricordando Giancarlo...", che avrà inizio a partire dalle ore 11,15.