A cura della Redazione
Spolettificio: tavolo permanente in Regione contro la crisi Audizione presso la Commissione Attività Produttive della Regione Campania da parte delle organizzazioni sindacali dello Spolettificio Esercito. Presenti anche l’assessore regionale alle Attività Produttive Saverino Nappi e il direttore dello Stabilimento militare Andrea Volpe. Oggetto della riunione le sorti dello opificio torrese in seguito alla pubblicazione del decreto legge del 29 dicembre del 2011. Infatti, l´articolo 5 stabilisce che per gli anni 2012, 2013 e 2014 i trasferimenti economici all´Agenzia da parte del Ministero della Difesa andranno sempre più diminuendo fino ad azzerarsi del tutto nell´anno 2015. Pertanto a quella data, gli stabilimenti militari che non saranno autosufficienti verranno messi in liquidazione, con la conseguente messa in mobilità del personale. Da qui le preoccupazioni delle organizzazioni sindacali. "E´ difficile che a quella data - ci dice Corrado Manzo della CGIL - lo Spolettificio possa avere un pareggio di bilancio, visto la recente riconversione industriale dell´Ente. Pertanto abbiamo chiesto un tavolo permanente con le Istituzioni per monitorare costantemente l’evolversi della situazione". Sulla stessa stregua il responsabile sindacale Cisl dello Spolettificio, Cosmo Guastadisegni. “Oltre ad incontri istituzionali con l’Agenzia Difesa e il Ministero, noi chiediamo che vengano affidate a Torre Annunziata le attività istituzionali del Ministero della Difesa, oltre che quelle di revisione, manutenzione e riparazione dei mezzi militari marcianti nella nostra Regione”.