A cura della Redazione
Natale 2011, l´Ascom contro l´Amministrazione comunale "Il Comune ha stanziato solo 15 mila euro per le luminarie natalizie. Giusto per rendere l´idea, senza scomodare realtà come Salerno, ma stando nelle nostre immediate vicinanze, per Pompei, su un territorio e una popolazione di 1/3 circa della nostra, sono stati stanziati 40 mila euro, e Scafati è già da tempo addobbata a festa". Così esordisce il presidente dell´Associazione dei Commercianti di Torre Annunziata, Giuseppe Pagano, in un comunicato diffuso questa mattina. "Il problema non è questo - prosegue Pagano -, la verità è che nulla è stato programmato per sostenere il commercio cittadino neppure per il Natale, e si cerca di riparare con la solita elemosina in extremis. Basta, le attività commerciali cittadine sono stufe di sentirsi completamente ignorate, nonostante esse concorrano in maniera significativa a quel che resta dell´economia cittadina sia in termini di reddito che di occupazione, mentre le poche risorse vengono accompagnate verso altre attività amministrative per soli scopi elettorali", ha concluso Pagano. Come potergli dar torto? Un´amministrazione comunale che aspetta l´inizio di dicembre per stanziare i fondi (?) per le luminarie natalizie non tiene in alcun modo conto dei risvolti positivi che le festività possono arrecare al commercio locale. Come sono lontani i tempi della Lotteria di Natale "Shopping, vinci e regala un sorriso" per incentivare gli acquisti nei negozi di Torre Annunziata. E delle isole pedonali domenicali dove si riversavano per strada migliaia di cittadini. E delle variegate manifestazioni natalizie che allietavano il Natale di tantissimi torresi.