A cura della Redazione
Discariche del Vesuvio, i cittadini di nuovo in piazza per protestare Il popolo antidiscarica fa nuovamente capolino alla rotonda di via Panoramica a Boscoreale. Con la manifestazione indetta dai comitati che lottano per la chiusura dello sversatoio del Parco Nazionale del Vesuvio, ricomincia un nuvo ciclo di incontri pubblici per dire "no" allo scempio ambientale che da due anni a questa parte si perpreta ai danni dell´ecosistema vesuviano. Le mamme vulcaniche ed i comitati in lotta per il territorio, hanno riportato nuovamente in piazza centinaia di persone, affiancati dai comitati accorsi da Terzigno e quelli di San Giuseppe Vesuviano, città su cui incombe una nuova decisione indigesta che, da qui a poco, potrebbe palesarsi nella vicina con la decisione di creare un sito di stoccaggio per i fanghi prodotti dall´impianto di depurazione del Sarno. Il corteo, partito da piazza Pace a Boscoreale, si è trasferito poi presso la ben nota rotonda di via Panoramica, dove sono intervenute le parti in lotta che hanno illustrato ai partecipanti le motivazioni che ancora tengono in piedi la lotta. Come al solito, anche l´instancabile padre comboniano, Alex Zanotelli (nella foto), ha voluto manifestare la sua solidarietà intrattenendosi in piazza con i presenti, rilasciando interviste alle televisioni e dando il suo parere sulla questione nucleare e acqua. V. M. Foto panoramica di Giovanna Sorrentino