A cura della Redazione
Questa sera il "Premium Oplontinum Rationum Summa" Noi studenti dell’istituto professionale per i servizi commerciali e turistici “A. Graziani” di Torre Annunziata abbiamo voluto rinnovare l’iniziativa dedicata allo studio dei bilanci, nata quattro anni fa per volere del prof. Nicola Ietto e che, grazie al fondamentale apporto del dirigente scolastico, prof. Salvatore de Rosa, ha assunto oggi una rilevanza nazionale. Con la nostra iniziativa vogliamo invitare tutta la popolazione a combattere insieme a noi per l’affermazione della legalità in un territorio caratterizzato dalla presenza invasiva della criminalità organizzata. L’ISIS “Graziani”, con questo innovativo progetto formativo, ha voluto favorire le relazioni tra la scuola e il mondo del lavoro attraverso lo studio dei bilanci delle imprese operanti sul territorio. Il progetto, giunto quest’anno è alla IV edizione, è denominato “Premium Oplontinum Rationum Summa”. Noi studenti del corso di Tecnico della Gestione Aziendale abbiamo acquisito, presso la Camera di Commercio di Napoli, i bilanci di alcune imprese per poterli analizzare. E con un’apposita giuria (composta esclusivamente da noi alunni e dei nostri colleghi dei diversi istituti che partecipano al progetto) abbiamo scelto l’azienda, tra quelle selezionate, che è caratterizzata da un bilancio ispirato ai criteri di “trasparenza, chiarezza, completezza ed efficacia comunicazionale”. La IV edizione del “Premium Oplontinum Rationum Summa” si concluderà con una manifestazione pubblica che si terrà il 29 aprile 2010, ore 18,30, presso Villa Tiberiade ed alla quale parteciperanno Vincenzo Boccia, Vice Presidente di Confindustria e Presidente di Piccola Industria, Pino Acocella, Vice Presidente del CNEL e Rettore della Libera Università degli Studi San Pio V di Roma, Massimo Corcione, direttore di Sky Sport 24 e Donato Pasqualucci, dottore commercialista e consulente della Procura in materia di criminalità economica. Il trofeo è costituito da un’opera in cristallo creata da maestri vetrai di Vietri sul Mare, riportante la denominazione dell’azienda vincitrice. Proprio il cristallo è il simbolo materiale della chiarezza e trasparenza, qualità indispensabile per i bilanci aziendali. Gli studenti della V A