A cura della Redazione
Dragaggio del porto, la Pro Loco scrive al sindaco Starita Pubblichiamo la lettera, pervenuta via mail, scritta dall´avv. Ciro Maresca, presidente della Pro Loco Oplonti, ed avente ad oggetto il porto di Torre Annunziata. La missiva è indirizzata al sindaco Giosuè Starita. Sig. Sindaco, Perché il nostro porto non viene mai dragato? A poco a poco il mare si sta ritraendo lasciando spazio, sempre maggiore, ad una spiaggia di terriccio ed immondizia varia. Forse si è deciso di imitare Montecarlo? Infatti, i monegaschi prosciugano il mare per aumentare la terra ferma su cui costruiscono grossi insediamenti turistici. Oppure si è deciso che è sarebbe giusto privarci del mare e del porto? Sarebbe strano che mentre in altre città si allargano i porti aumentandone la capienza noi, invece, distruggiamo ciò che abbiamo. In tal senso ci siamo già impegnati diversi anni orsono quando abbiamo ristretto il porto ed abbiamo abolito le fontanine di acqua sorgiva che erano sul molo. Allora fu creata una darsena per la pesca che forse ora non serve più. A proposito di acqua sorgiva, il nostro territorio è ricco di fonti che potrebbero, una volta messe fuori, servire per attività di ricezione del turismo. Comunque credo che, nell’uno e nell’altro caso, noi cittadini dovremmo partecipare alla scelta e non subirla. Magari con un serio sondaggio. Grazie per il Suo cortese riscontro. Avv. Ciro Maresca Presidente Pro Loco Oplonti Marina del Sole