A cura della Redazione
Giornata della Memoria, l´amministrazione comunale ricorda la Shoah Il 27 gennaio ricorre la Giornata della Memoria, istituita per commemorare le vittime dell´Olocausto nazista durante la Seconda Guerra Mondiale. La data scelta è quella della liberazione dei prigionieri dal campo di sterminio di Auschwitz, avvenuta nel 1945 ad opera delle truppe sovietiche. "La Repubblica italiana - si legge nel testo della legge istitutrice della Giornata della Memoria - riconosce il giorno 27 gennaio, data dell´abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati". L´amministrazione comunale ricorda l´evento con lo spettacolo "Segni, suoni e parole della memoria" del Trio Kalusy, che si svolgerà domani alle ore 18,30 presso il Caffè Letterario Nuovevoci di via Gambardella (sede scuola media "Alfieri-Manzoni").