A cura della Redazione
La Corsa della Pace. Da Napoli a Pompei, attraversando Torre Domenica 6 dicembre si rinnova l’annuale appuntamento con la Corsa della Pace Napoli–Pompei. Giunta alla sedicesima edizione, la manifestazione sportiva organizzata dall’ASD Movimento Bartolo Longo di Pompei, vedrà impegnati su un percorso di 27 chilometri, centinaia di atleti di ogni nazionalità. La corsa, dedicata al I Memorial Giovanni Longobardi, partirà alle ore 8,30 da Napoli ed attraverserà le principali arterie stradali dei vari comuni della fascia costiera, giungendo a Torre Annunziata, penultima località prima del traguardo finale di piazza Bartolo Longo a Pompei. La manifestazione è stata presentata mercoledì mattina nella sala consiliare del Comune di Pompei alla presenza dell’assessore Claudio Alfano, di Giuseppe Acanfora, organizzatore della kermesse sportiva e rappresentante dell’ASD Bartolo Longo e Michele Cuomo, Assessore allo Sport del Comune oplontino. Nel corso degli interventi, sono stati focalizzati i vari scopi della corsa che “rappresenta anche un’occasione per dimostrare la propria fede e devozione alla Santa Vergine Maria”. "Questo evento – ha sottolineato l’assessore Alfano – ha il suo traguardo a Pompei, città ricca di storia, di arte e di cultura, ma anche città della Pace Universale come voleva il suo fondatore Bartolo Longo che, nel 1901, scrisse, sulla facciata della Basilica, Pax". Infatti, l’istituzione di una Università della Pace, è uno dei traguardi a cui auspica il governo diretto dal sindaco di Pompei Claudio D’Alessio. L’importanza di questa disciplina sportiva “che non ha età”, è stato uno dei punti su cui si è soffermato l’assessore oplontino Cuomo che, nell’annunciare un suo progetto di aprire le porte dello stadio Giraud ai podisti, ha auspicato anche l’inizio di una collorazione tra i due comuni. “Ad esempio, una corsa che vedrà i due siti archeologici delle città interessate, è una delle tante occasioni per stabilire una sinergica e fattiva collaborazione”. Alla corsa parteciperanno, tra gli altri, nomi di grosso calibro tra i quali Annamaria Vanacore, Marco Calderone, Gianluca Ricci e quattro atleti marocchini di indiscutibile valore internazionale. Quest’anno Marco Cascone, speaker ufficiale e veterano della manifestazione, sarà affiancato dal pluricampione olimpico e mondiale di canottaggio Giuseppe Abbagnale. Il passaggio della corsa a Torre Annunziata è previsto intorno alle 9.15 e seguirà un percorso che si snoda per Corso Umberto I, corso Vittorio Emanuele, via Roma e via Plinio sino al traguardo di Pompei. PAOLO BORRELLI