A cura della Redazione
Il Caffè Letterario cambia sede e presenta "Nun simm Fortapàsc" Serata cruciale per le belle speranze di rinascita di Torre Annunziata. Domenica 29 novembre alle ore 19 sarà presentata la canzone “Nun Simm Fortapàsc”, scritta da Antonio Manzo, direttore di Radio Nuovevoci, e cantata da più di trenta persone (tra cui compaiono anche il sindaco Giosuè Starita ed il parroco Don Antonio Ascione). «Questa canzone rappresenta un appello, una speranza, una presa di coscienza, una sfida da cogliere, una voglia di riscatto e – dichiara l’autore - tutte queste cose messe assieme. La nostra città, per risorgere, deve passare obbligatoriamente per il recupero del concetto di comunità, troppo spesso messo da parte dinanzi ai singoli egoismi, in campagna elettorale come nella quotidianità. Quello di coinvolgere così tante persone intorno a una “semplice” canzone è solo un piccolissimo passo, sperando che la continuità sia data da chi ne ha il potere». Oltre alla canzone, sarà presentato anche il suo video, girato tra le strade torresi nello scorso settembre e ricco di momenti toccanti, alternati proprio con le immagini dei tanti improvvisati cantanti all’opera in fase di registrazione. La locandina dell’evento recita che è vietato l’ingresso a chi non crede al futuro di Torre Annunziata: messaggio forte e risonante proprio come le parole finali della canzone che ripetono “Nun Simm Fortapàsc”. Sarà, inoltre, l’occasione per conoscere le nuove sedi del Caffè Letterario Nuovevoci e degli studi di Radio Nuovevoci, trasferitisi nei locali della Scuola Media Alfieri in via Gambardella 13 bis dopo un ingegnoso lavoro di restyling. Un passo avanti nella progettualità di queste due associazioni di promozione sociale, segno che qualcosa in città sta cambiando: c’è davvero chi crede che Nun Simm Fortapàsc.