A cura della Redazione
Cimmino, ecco la tappa Copenaghen-Malmoe E’ iniziato il countdown per la quinta tappa del Giro d’Europa a nuoto di Salvatore Cimmino. La Copenaghen – Malmoe è il penultimo tratto di mare che il nostro atleta disabile dovrà affrontare al solo scopo di far conoscere ad un numero più elevato di persone le difficoltà che i diversamente abili affrontano nella vita quotidiana. Partito stamane da Roma - Fiumicino, il nostro campione del nuoto di fondo ha raggiunto l’aeroporto della capitale danese intorno alle ore 14,00, con al seguito i tecnici dell’A.S.D. Artiglio Nuoto di Viareggio, che avranno il compito di assisterlo durante la nuova impresa sportiva. Dopo la conferenza stampa prevista per domani 31 agosto a Malmoe in Svezia, a cui dovrebbe partecipare anche la regina Silvia Renate Sommerlath, fondatrice de “Il Fondo del Matrimonio della Famiglia Reale (Kungaparets Bröllopsfond), che sostiene la ricerca per i giovani sportivi disabili, il nostro concittadino, insignito di medaglia d’oro dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, affronterà il 1° settembre i circa 28 km. di mare con temperature tra i 19 – 20 gradi centigradi. “Una nuova impresa alla quale ancora una volta - ci riferisce Salvatore Cimmino al telefono – devo ringraziare il Circolo Aniene di Roma che ha creduto in me, e a tutti coloro i quali quotidianamente mi assistono tecnicamente e moralmente. In quest’ultimo mese, mi sono allenato dapprima nella acque antistanti il litorale calabro e, successivamente, nella piscina del circolo capitolino, al quale sono onorato di appartenere”. Nel frattempo, dopo il record italiano di 9 ore e 50 minuti, ottenuto il 2 agosto scorso nella traversata della Manica, il campione oplontino, poi ha partecipato il successivo 9 Agosto alla 45a edizione della traversata dello stretto di Messina, organizzata dal Centro Nuoto Sub Villa. Durante la permanenza in Calabria, Cimmino è stato ospite d’onore a varie iniziative culturali, con la partecipazione di numerosi politici locali e nazionali, i quali gli hanno manifestato la propria ammirazione per le imprese sportive intraprese e la caparbietà con la quale Cimmino porta avanti il suo messaggio per un mondo senza barriere. Paolo Borrelli