A cura della Redazione
Guidava ubriaco la nave-cisterna Karina, sospeso comandante Comandante di una nave-cisterna ubriaco, sospeso dal suo incarico. Nel pomeriggio di ieri, il Comando della Guardia Costiera di Torre Annunziata riceveva una informativa circa il possibile stato di ubriachezza del comandante della motocisterna clipper Karina, ormeggiata al molo di ponente del porto di Torre Annunziata. Immediatamente scattava una serie di controlli da parte del comandante e del personale militare della Guardia Costiera oplontina, che, terminate le operazioni di ormeggio, si recavano a bordo per constatare la veridicità delle informazioni ricevute. Grande stupore tra i marinari nel verificare lo stato di ubriachezza del comandante della nave. Infatti i militari, avvalendosi anche della collaborazione della Polizia stradale di Angri, sottoponevano all’alcoltest il primo ufficiale della Karina. L’esito del risultato confermava lo stato di ubriachezza del comandante, che veniva immediatamente sospeso dal suo incarico e disposta la nomina di un nuovo comandante da parte dell’armatore. L’operazione d’ingresso nel porto di Torre Annunziata veniva comunque portata a termine in sicurezza per la presenza a bordo del pilota del porto e del 1° ufficiale di coperta, che assumeva temporaneamente il comando, come previsto dal codice della navigazione. Ora la Karina è ormeggiato nel porto, in attesa dell’arrivo di un nuovo ufficiale. Nel frattempo il comandante della nave, di nazionalità rumena, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per ubriachezza connessa alla sicurezza della navigazione.