A cura della Redazione
Ancora incerto l´arrivo dell´Esercito a Torre Stamani il sindaco di Torre Annunziata Giosuè Starita si è incontrato con il commissario straordinario per l´emergenza rifiuti Gianni De Gennaro. "Ho esternato tutta la mia preoccupazione per una situazione che in città va peggiorando giorno dopo giorno. Mi è stato risposto che sono ben coscienti delle gravi emergenze che vive la provincia di Napoli, e in particolare Torre Annunziata; purtroppo a causa del mancato sversamento dei rifiuti di Caserta - hanno riferito - non è stato possibile fare intervenire prima gli automezzi. E neppure hanno saputo comunicarmi una data certa per l´intervento dell´esercito, se stasera o un altro giorno. Comunque, aspetto altre 24 ore - aggiunge il primo cittadino - e se la situazione rimarrà quella attuale, metteremo in atto una protesta ufficiale davanti a Palazzo Chigi a Roma». Poi il sindaco si rivolge ai cittadini: «Ringrazio tutti per il comportamento civile che stanno assumendo - aggiunge - nonostante la situazione sia drammatica. Sappiano, però, che stiamo facendo l´impossibile per uscire da questa grave emergenza». Intanto si fanno sempre più pressanti le richieste da parte dei dirigenti degli uffici pubblici di far rimuovere i rifiuti antistanti gli ingressi. E´ il caso dell´Ufficio Postale di via Poerio, che ha indirizzato una lettera al sindaco affinché provveda al più presto a far rimuovere i rifiuti nell´area antistante gli uffici, vista la grave situazione igienico-sanitaria venutasi a creare.