A cura della Redazione
Nola (NA) - Va in escandescenza e sferra calci e pugni a chiunque in strada, arrestato

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Nola, hanno arrestato il 29enne di Scisciano, di origini lituane, Arturo Mucerino in quanto ritenuto responsabile dei reati di resistenza aggravata, lesioni, oltraggio e minacce nei confronti di pubblici ufficiali nell’esercizio delle loro funzioni, nonché lesioni a persone terze.

Verso le 22.30 di venerdì i poliziotti sono stati inviati in piazza Giordano Bruno in quanto un uomo in forte stato di delirio stava picchiando dei ragazzi senza alcuna motivazione apparente. Giunti sul posto, gli agenti hanno trovato Mucerino in escandescenza che sferrava calci e pugni a chiunque gli venisse a tiro.

Alla vista di poliziotti, Mucerino ha afferrato la sedia metallica di un bar e dopo aver colpito con violenza il barista intervenuto in aiuto dei ragazzi, ha colpito anche gli agenti del Commissariato Nola. Nonostante la violenta reazione e la sua notevole stazza fisica, gli uomini in divisa sono riusciti a bloccarlo e con molta difficoltà a portarlo in Ospedale  in quanto ha continuato a sferrare calci e a lanciare epiteti e minacce.

Anche i poliziotti ed il barista sono ricorsi alle cure dei sanitari che li hanno giudicati guaribili i primi in 4 giorni e quest’ultimo in 2.

Il 29enne è stato quindi arrestato e piantonato presso l’Ospedale di Nola a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.