A cura della Redazione
Capri (NA) - Giovane tenta suicidio ma viene salvato da agenti della Polizia

Gli agenti della Polizia di Stato del Nucleo Artificieri di Napoli, attualmente in servizio presso il Commissariato di Capri, hanno salvato un giovane romeno che nel disperato gesto di togliersi la vita era rimasto aggrappato ad una roccia in quanto ravvedutosi.

Verso le 19.25 di sabato 15 luglio, due poliziotti stavano percorrendo via Provinciale Anacapri quando una persona del posto li ha fermati per avvisarli che un giovane aveva scavalcato la ringhiera che limita il margine della strada per gettarsi nel vuoto.

I due artificieri si sono pertanto fermati e affacciandosi hanno visto il giovane a circa due metri dal livello della strada con le mani avvinghiate alla rete che previene la caduta massi ed accovacciato su di uno spuntone di roccia.

Resisi conto che non avrebbe potuto resistere a lungo in quella posizione, e non potendo assolutamente raggiungerlo, hanno prelevato delle corde dalla loro autovettura e annodando a cappio una delle estremità, le hanno calate verso il giovane. Quest’ultimo, dopo un breve colloquio, si è convinto a collaborare e si è fatto tirare su.

Il 24enne è stato quindi accompagnato presso il locale ospedale e lasciato alle cure del personale sanitario.