A cura della Redazione
Torre Annunziata - Marche da bollo "clonate" per pagare oneri giudiziari, avvocati nei guai

Carabinieri del Nucleo di Antifalsificazione Monetaria di Roma hanno dato esecuzione a sei ordinanze di custodia cautelare (quattro in carcere e due ai domiciliari), quattro divieti di accesso e dimora in Campania, sette misure di interdizione dalla professione forense e hanno notificato novantotto avvisi di conclusione di indagini preliminari nei confronti di avvocati dei Fori di Torre Annunziata, Nola, Napoli.

I provvedimenti, emessi dal gip del Tribunale oplontino, a seguito delle indagini coordinate dalla locale Procura della Repubblica, giungono a conclusione di un’attività investigativa che ha consentito di neutralizzare una stabile distribuzione di valori bollati clonati, utilizzati per il pagamento degli oneri giudiziari, e la contestazione di delitti di associazione per delinquere, finalizzati alla falsificazione e messa in circolazione dei valori bollati falsificati/alterati.

Gli stessi valori bollati, acquistati consapevolmente e stabilmente dagli studi legali del distretto ad un prezzo ridotto rispetto al valore nominale, venivano poi affrancati su atti depositati presso gli uffici della circoscrizione di Torre Annunziata e Nola. Una prima fase delle indagini, grazie alla collaborazione della Polizia Municipale e di carabinieri di Gragnano, aveva permesso di individuare un intermediario capace di mettere in circolazione un notevole numero di falsi valori cedendoli a variati studi legali del distretto .

Il danno erariale risulta rilevante e ammonta oltre 400mila euro,sono state sequestrate 6.571 marche false.

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook