A cura della Redazione
Nola (NA) - Furto di gasolio, in manette 30enne

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Nola, hanno arrestato un 30enne di Qualiano, ritenuto responsabile del reato di furto aggravato di gasolio. Un poliziotto del Commissariato, libero dal servizio, nell’uscire dalla sua abitazione di Nola, si è accorto che due operai stavano inserendo una tubatura nel tombino della cisterna del gasolio del suo condominio. Insospettito ha chiesto chi fossero e cosa stessero facendo. I due uomini, tra l’altro privi di divise o altri segni distintivi, hanno riferito di essere dipendenti comunali e di dover effettuare la bonifica del serbatoio. Essendo a conoscenza di alcuni furti di gasolio avvenuti in zona, l'agente si è pertanto qualificato ed ha chiamato la Sala Operativa del Commissariato per l’invio di una pattuglia.

I due malviventi hanno quindi provato a darsi alla fuga. Uno è riuscito a dileguarsi ma Attanasio è stato bloccato dal poliziotto che pochi attimi dopo è stato raggiunto dai suoi colleghi ed insieme lo hanno arrestato e condotto in Commissariato. Il tubo inserito nel tombino era infatti collegato ad una pompa di aspirazione, tra l’altro ancora in funzione, che riversava il gasolio all’interno di un grande fusto posizionato dentro il furgone.

Sono ora in corso le attività investigative per l’identificazione ed il rintraccio del complice.

Per essere sempre aggiornato clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook