A cura della Redazione
Il Savoia sul ricorso della Reggina: «Piena fiducia nel CONI» «Confermiamo la convinzione di partecipare agli spareggi, per l’assoluta fiducia che riponiamo nell’operato del Collegio Arbitrale del Coni che mercoledì 20 maggio sarà chiamato a decidere sul ricorso presentato dalla Reggina Calcio, che ci vede direttamente interessati all’esito dello stesso. Siamo molto fiduciosi che sarà confermato il nostro pieno ed acquisito diritto di partecipare agli spareggi salvezza». In una nota, l´Ac Savoia 1908 interviene sulla vicenda legata al ricorso presentato dagli amaranto in relazione alla penalizzazione di tre punti inferta dagli Organi di Giustizia Sportiva della FIGC. Uno strascico giuridico che potrebbe alterare e, aggiungiamo, falsare il campionato di Lega Pro. La eventuale restituzione dei tre punti alla Reggina porterebbe alla retrocessione del club di Torre Annunziata tra i dilettanti, nonostante, tra mille problemi di natura societaria, i biancoscudati abbiano conquistato sul campo l´accesso ai play-out. «In questo periodo - sottolinea la nota del Savoia - si è volontariamente deciso il silenzio per restare concentrati sull’importante traguardo sportivo cui miriamo. Purtroppo alcuni tesserati della Reggina Calcio, già nella settimana precedente la nostra partita con il Messina, si sono lasciati andare a dichiarazioni non proprio consone con lo spirito di lealtà che dovrebbe contraddistinguere tutte le consociate. Esternazioni che sono continuate in questi giorni anche relativamente al ricorso al Coni, con ampio clamore mediatico operato all’unisono dagli organi di informazione calabrese». La chiosa finale del comunicato è per i tifosi e tutti i torresi: «Chiediamo all’intera città di Torre Annunziata di stringersi attorno ai colori biancoscudati per spingere i nostri calciatori all’ultima impresa di questa stagione sportiva».