A cura della Redazione
Savoia-Casertana, i bianchi tornano brutti: secca sconfitta per 3-0 E´ la Casertana ad aggiudicarsi il derby al Giraud contro il Savoia per 3-0. Dopo un primo tempo equilibrato, i rossoneri hanno conquistato i tre punti nella ripresa grazie alle reti di Diakitè, Murolo e Mancosu. Ennesima prestazione incolore per i torresi, morale a terra, nessun tiro in porta. Savoia-Casertana inizia con il minuto di raccoglimento in memoria di Francesco Faraone Mennella, presidente del Savoia negli anni ´60 scomparso in settimana. Nuovo modulo per la formazione di Ugolotti, che si schiera con un 4-4-1-1, con Gallo alle spalle di Cipriani. Schema ultraoffensivo per i rossoneri, un 4-3-3 che vede come terminale d´attacco Diakitè, esentato da compiti difensivi. Nei primi dieci minuti i padroni di casa non riescono a rendersi pericolosi ma rischiano non poco a causa di passaggi sbagliati in mediana che portano al contrattacco dei casertani. I bianchi iniziano a macinare gioco e costruiscono un´occasione interessante al quarto d´ora su un inserimento di D´Apollonia lanciato a rete da Gallo. Il suggerimento del centrocampista torrese è però troppo lungo e l´estremo difensore Fumagalli riesce a bloccare subendo anche fallo. Il match mantiene un certo equilibrio ma la Casertana non esita a portare molti uomini in attacco ad infastidire i difensori del Savoia, che hanno più difficoltà in fase di impostazione. La prima conclusione pericolosa del match arriva alla mezz´ora con un calcio di punizione dal limite per la Casertana. Il tiro di Bianco, indirizzato sul palo di Santurro, non impensierisce il portiere oplontino. Tanto possesso palla per la Casertana, ma nessun pericolo per la porta oplontina. Il primo tempo scorre così senza particolari sussulti. Un equilibrio perfetto, finora, con un punto che non sarebbe sgradito a Torre Annunziata. Inizia il secondo tempo e la Casertana va in vantaggio: Diakitè intercetta un pallone di Malaccari e, dopo quaranta metri di campo di corsa e senza che nessuno lo contrasti, batte Santurro. Le responsabilità maggiori sono della difesa, che non è riuscita ad arginare il contrattacco della Casertana. Si infiamma la partita, e cinque minuti dopo i bianchi trovano il pari con Cipriani. La posizione di fuorigioco, però, impedisce all´attaccante oplontino di festeggiare il primo gol con la maglia del Savoia. Un inizio di secondo tempo che infiamma il match. Al 49´ primo cambio per il Savoia, che sostituisce Malaccari, protagonista di una prestazione mediocre, con l´attaccante Matteo Di Piazza. All´ora di gioco arriva la rete che chiude il match. Calcio d´angolo battuto da Bianco, inserimento di Murolo che stacca indisturbato e firma il raddoppio dei suoi. Minuto 70, grande occasione per il Savoia, con l´estremo difensore casertano Fumagalli che blocca un retropassaggio di un suo difensore, con conseguente punizione a due in area per i bianchi. La conclusione di Di Nunzio, però, termina alta sopra la traversa. Al 75´ arrivano gli altri due cambi con Sirigu e D´Apollonia sostituiti da Verruschi e Corsetti. All´85´ Diakitè va anche vicino alla sua doppietta con una conclusione da fuori area che sbatte sulla parte bassa della traversa. All´ultimo dei cinque minuti di recupero arriva anche la rete dello 0-3: Mancosu imbeccato in contropiede dribbla il portiere e insacca. Un vero regalo di Natale per i casertani che spacchettano comodamente il dono ricevuto dal Savoia, che subisce la nona sconfitta in campionato. Anno che si chiude malissimo per i torresi. Si riprende il 6 gennaio a Messina, ultimo match del girone di andata. C´è ben poco, se non niente, da salvare. Almeno in questa prima parte del torneo. ANTONIO DE ROSA LE FORMAZIONI Savoia: Santurro; Cremaschi, Checcucci, Di Nunzio, Sirigu (dal 30´ s. t. Corsetti); Malaccari (dal 4´ s.t. Di Piazza), Gallo, Sevieri, Scarpa; D´Appolonia (dal 30´ s. t. Verruschi), Cipriani. A disp. Gragnaniello, Panariello, Verruschi, Sanseverino, Giordani, Corsetti, Di Piazza. All. Ugolotti Casertana: Fumagalli; Idda, Mattera, Murolo, Bianco; Marano (dal 12´ s. t. Carrus), Cruciani, Mancosu; Curzi (dal 42´ s. t. Tito), Diakitè, Mancino (dal 28´ s. t. Antonazzo). A disp. D´Agostino, Antonazzo, Bruno, Carrus, Rajcic, Tito, Alvino. All. Campilongo Arbitro: Mainardi di Bergamo AMMONITI Gallo, Sirigu, Cipriani (S); Marano, Mancuso, Diakitè (C)