A cura della Redazione
Savoia, i tifosi si ricompattano e chiedono un incontro con la società I tifosi del Savoia insieme per assicurare un futuro alla società e alla squadra nel calcio che conta. Con un comunicato, i gruppi organizzati della Curva Sud hanno chiesto alla dirigenza biancoscudata di mettere da parte i dissidi e di lavorare uniti verso l´obiettivo comune: salvaguardare il sodalizio da possibili tristi ritorni ad un recente passato non proprio esaltante (fallimenti, retrocessioni, ecc.). «Abbiamo l´obbligo morale di preservare e tutelare l´obiettivo raggiunto facendo il massimo per conservarlo il più a lungo possibile - scrivono i supporters -. Noi ultras, con maturità e senso di responsabilità, abbiamo risolto le divergenze interne e siamo tornati, tutti uniti, a fare ciò che sappiamo: sostenere la nostra squadra del cuore con la stessa passione che da sempre ci contraddistingue». Poi, il messaggio lanciato alla società. «Auspichiamo che la stessa serenità - proseguono - possa essere ritrovata tra società e proprietà (il riferimento è ai contrasti tra Quirico Manca, presidente del club e Francesco Maglione, amministratore unico, ndr), soprattutto nell´ottica di non vanificare le negoziazioni in corso per portare a Torre Annunziata una nuova società che possa regalare al Savoia le soddisfazioni sportive che merita». I tifosi chiedono, dunque, di incontrare Manca e Maglione per fare chiarezza sul futuro del sodalizio. Ed invitano i due dirigenti a tornare al Giraud ad assistere alle partite dei bianchi, «già a partire dalla gara contro la Reggina. Nella speranza - concludono nel comunicato - che tutti insieme si possa spingere la squadra ad ottenere la prima vittoria casalinga di questo campionato». Interpellato dai colleghi di solosavoia.it, Maglione ha ammesso che «siamo in un momento molto delicato. Le trattative sono molto serrate e con la proprietà non vi sono divergenze». Dà appuntamento alla conferenza stampa del 18 dicembre prossimo. «In quella data - spiega l´amministratore unico - tutto sarà chiaro e concreto, per la soddisfazione di tutti». Lo stesso Manca si dice pronto a parlare con i tifosi «per un incontro chiarificatore» il prossimo 18 dicembre. «Sto cercando - ha ribadito - la migliore soluzione possibile per dare futuro e stabilità al Savoia».