A cura della Redazione
Lega Pro, Savoia-Melfi: solo un pari per i torresi. Al "Ianniello" finisce 1-1 Prima giornata del campionato di Lega Pro. Nel girone C si affrontano Savoia e Melfi allo stadio "Ianniello" di Frattamaggiore ("Giraud" di Torre Annunziata indisponibile per lavori di riammodernamento) nell´anticipo del sabato. Prima parte del match che vede protagonista la squadra allenata da Giovanni Bucaro. Al 9´ è subito Savoia con un´occasione d´oro per Scarpa. L´attaccante colpisce di testa a pochi metri dalla porta avversaria, ma la palla finisce incredibilmente a lato. Passano due minuti e sono i lucani a sfiorare il vantaggio con un tiro di Berardino ben respinto da Santurro. Al 13´ Sanseverino, servito da calcio d´angolo battuto da Scarpa, calcia al volo ma la sfera termina fuori di poco. Sale in cattedra, poi, il Melfi, che con Fella colpisce il palo. Al 36´ il Savoia passa in vantaggio: Giulio Sanseverino raccoglie un assist di Scarpa e fredda con un bel rasoterra incrociato l´incolpevole Perina. La partita si accende ed è il Melfi, nel primo dei tre minuti di recupero, a centrare un altro legno con Berardino. Il primo tempo si chiude con il punteggio di 1-0 per i bianchi. Nella ripresa, gli ospiti si rendono subito pericolosi. Dopo appena un minuto, Fella approfitta dell´errata applicazione del fuorigioco della difesa oplontina e si trova tutto solo dinanzi a Santurro, ma il suo tiro è clamorosamente alto sulla traversa. Al 55´, l´episodio che potrebbe segnare la svolta del match: il neo entrato Corsetti si invola verso l´area avversaria e viene steso da Colella al limite. Espulsione per il difensore lucano e Melfi in dieci uomini. Il Savoia però non approfitta della superiorità numerica, e al 67´ Fella, sempre lui, agguanta il pari con un tiro che supera Santurro. Grave disattenzione, nella circostanza, della retroguardia torrese, sorpresa da un cross dalla tre-quarti. Trascorre un minuto e Scarpa si divora il vantaggio: il suo colpo di testa in tuffo finisce di poco a lato alla destra di Perina. L´estremo del Melfi si supera, poi, al 74´. Angolo di Malaccari, Sabatino di testa a colpo sicuro ma il portiere compie il miracolo deviando in corner. Il Savoia, stanco, non riesce a prevalere. Anzi è ancora Fella a rendersi pericoloso. Il match termina 1-1 dopo tre minuti di recupero. I bianchi (quest´oggi in tenuta nera) tornano tra i professionisti dopo tredici anni. Ma il debutto sa tanto di amaro... lucano. LE FORMAZIONI SAVOIA: Santurro; Laezza, Rinaldi, Di Nunzio, Sabatino; Sanseverino (Gargiulo dal 28´ s.t.), Malaccari, Giordani (Di Piazza dal 35´ s.t.); Baldrocco (Corsetti dal 1´ s.t.), Del Sorbo, Scarpa. A disp. Gragnaniello, Cremaschi, Sirigu, Esposito, Gargiulo, Corsetti, Di Piazza. All. Bucaro MELFI: Perina; Guerriera, Di Filippo, Tundo, Pinna; Spezzani, Demarku (Colella dal 30´ s.t.), Agnello (Annoni del 17´ s.t.), Fella; Campagna (Ricciardo dal 17´ s.t.) , Berardino. A disp. Gagliardini, Libutti, Giacomarro, Annoni, Costanzo, Ricciardo. All. Bitetto Arbitro: Fiorini di Frosinone