A cura della Redazione
Lega Pro, Savoia-Melfi finisce 1-1: pareggio amaro e difesa da rivedere Termina 1-1 la prima del Savoia nel campionato di Lega Pro. Contro il Melfi si gioca al "Ianniello" di Frattamaggiore, stante l´indisponibilità dello stadio Giraud di Torre Annunziata. Gli oplontini con il pallino del gioco sin dall´inizio, ma dopo il gol del vantaggio hanno concesso troppo agli avversari a causa anche una difesa non impeccabile. Fin dai primi minuti i bianchi (quest´oggi in tenuta nera) costruiscono molto bene il gioco. Sovrapposizioni, inserimenti e tanta corsa, e sembrano aver trovato quella condizione fisica che è mancata in Coppa Italia. Il Melfi si limita a colpire in ripartenza. Grossa occasione per gli uomini di Bucaro al 9´, quando un cross dalla destra pesca solo davanti al portiere capitan Scarpa. La sua capocciata, però, sfiora il palo destro. La risposta degli ospiti arriva due minuti con una conclusione in area di Fella che viene spedita in angolo da Santurro. Dopo dieci minuti di forcing Savoia, i lucani riescono a rendersi pericolosi con un palo di Fella al 20´. Pronta la risposta dei torresi quattro minuti dopo: calcio di punizione, Scarpa serve un cioccolatino a Del Sorbo che tutto solo appoggia fuori. Grossa occasione per il Savoia, che continua a sorprendere gli avversari con giocate interessanti e di qualità. Siamo al 37´: sopraffino passaggio di Scarpa da fuori area, palla per Sanseverino che insacca alle spalle di Perina. Savoia in vantaggio! Centoventi secondi dopo brivido per i torresi: cross di Pinna in area, passaggio troppo lungo per Agnello che non riesce ad indirizzare solo davanti alla porta. Ora è il Melfi a buttarsi in avanti e a fare veramente paura alla formazione del presidente Manca. Dopo tre minuti di recupero finisce il primo tempo. Un Savoia che ha meritato il gol del vantaggio. Anche se non sono state poche le difficoltà palesate in difesa. Bisognerà lottare. Nel secondo tempo fuori Baldrocco e dentro Corsetti. Il Savoia sfrutta appieno gli spazi che il Melfi concede e al 55´ gli ospiti restano in dieci: contropiede Savoia, Scarpa serve Corsetti, fallo da ultimo uomo di Colella e rosso diretto. I padroni di casa ne potrebbero approfittare ma sono i lucani a trovare il pareggio: 67´, lancio da centrocampo per Fella che sguscia in mezzo ai centrali e insacca alle spalle di Santurro. Gli oplontini si buttano in avanti per trovare il pareggio e Bucaro, con gli ultimi due cambi, cerca di aumentare il peso specifico in attacco: entrano Gargiulo per Sanseverino e Di Piazza per Giordani. Troppi errori d´impostazione e troppe distrazioni. Finisce 1-1, c´è chi fischia e chi applaude. Difesa ed equilibri a centrocampo ancora da sistemare, tenuta mentale ed atletica da rivedere. Una squadra comunque in crescita rispetto alle sfide di Coppa Italia. Ma il campionato è appena iniziato. ANTONIO DE ROSA LE FORMAZIONI SAVOIA: Santurro; Laezza, Rinaldi, Di Nunzio, Sabatino; Sanseverino (Gargiulo dal 28´ s.t.), Malaccari, Giordani (Di Piazza dal 35´ s.t.); Baldrocco (Corsetti dal 1´ s.t.), Del Sorbo, Scarpa. A disp. Gragnaniello, Cremaschi, Sirigu, Esposito, Gargiulo, Corsetti, Di Piazza. All. Bucaro MELFI: Perina; Guerriera, Di Filippo, Tundo, Pinna; Spezzani, Demarku (Colella dal 30´ s.t.), Agnello (Annoni del 17´ s.t.), Fella; Campagna (Ricciardo dal 17´ s.t.) , Berardino. A disp. Gagliardini, Libutti, Giacomarro, Annoni, Costanzo, Ricciardo. All. Bitetto Arbitro: Fiorini di Frosinone; assistenti: Manco di Vibo Valentia, Maiorano di Rossano. Ammoniti: Spezzani (M), Di Nunzio (S), Fella (M). Espulso: Colella (M) per fallo da ultimo uomo.