A cura della Redazione
Impresa del Basketorre, la promozione in C2 si decide in gara 3 Una vera impresa sportiva quella realizzata dal Basketorre mercoledì sera nel palestra di via Isonzo, dove sconfiggendo i cugini corallini nella finale di ritorno per la promozione al campionato regionale di Serie C2, si è rimandato tutto a gara 3 a Torre del Greco. In una palestra gremita in ogni ordine e posto e forse anche oltre, i ragazzi di coach Scaramozza hanno affrontato e superato la corazzata corallina in un incontro corretto e ricco di emozioni. Sin dai primi minuti gli atleti in campo si sono affrontati con grande agonismo con continui capovolgimenti di fronte che hanno entusiasmato ed emozionato i tanti tifosi di entrambe le formazioni. Gli ospiti incoraggiati dalla vittoria tra le mura amiche in gara 1 hanno iniziato l’incontro con grande determinazione cercando di piazzare un iniziale break così da scoraggiare le velleità di vittoria degli oplontini. Ma i padroni di casa grazie alla regia di Festa e soprattutto ad un Balzano infallibile nei primi minuti riescono a replicare punto su punto agli ospiti riuscendo a chiudere il primo quarto in vantaggio (22 a 20). Nel secondo quarto i biancoblu lasciato alle spalle le remore per la sconfitta in gara 1 ed entrano in campo con rinnovato agonismo riuscendo a mettere in difficoltà i forti avversari grazie alla difesa di Fiengo ed alla grande determinazione di capitan Santoro che sotto canestro sovrasta i più alti avversari. Il quarto si conclude 44 a 34 con un vantaggio di ben 10 punti facendo andare in visibilio i numerosi tifosi accorsi. Al rientro dall’intervallo lungo gli oplontini sorprendono gli avversari lasciandoli in balia dell’agonismo di Carfora e della precisione di Salvatore, così in pochi minuti il vantaggio arriva a + 15. E quando oramai l’incontro sembra essersi indirizzato a favore dei padroni di casa ecco riaffiorare i limiti di organico. Complice la stanchezza e una situazione falli complicata gli ospiti riescono a riportarsi in partita e a chiudere il terzo quarto 59 a 57 con due soli punti di svantaggio. Nell’ultimo quarto l’incontro, che sembrava già vinto, prende la direzione opposta ed i corallini forti della loro panchina e rinfrancati dalla rimonta si portano in vantaggio sino ad arrivare ad un meritato + 12. A questo punto coach Scaramozza prova il tutto per tutto rimanda in campo l’esausto quintetto iniziale con Salvatore gravato da 4 falli; ma è proprio la guardia biancoblu a suonare la carica e con due triple consecutive riporta i padroni di casa in partita fino poi ad arrivare al pareggio (79 a 79) ad un minuto dalla fine. A questo punto sono i tantissimi tifosi a spingere i biancoblu oltre i loro limiti e a spingere in canestro la palla scoccata da Festa nei tiri liberi decisivi. L’incontro termina 83 a 80 con una meritata standing ovation per gli oplontini che sono riusciti ad avere la meglio contro la formazione più forte vista sul campo di via Isonzo. Ai padroni di casa va il grande merito di aver dimostrato sangue freddo e maggiore coesione nei momenti topici dell’incontro. La promozione si giocherà nella bella di domenica prossima 1 giugno alle ore 20 nel complesso “La Salle” di Torre del Greco, dove non si potranno fare calcoli ma bisognerà solo vincere per conquistare la Serie C. Tonio