A cura della Redazione
Pallavolo, festa Fiamma Torrese: conquistata la salvezza «Abbiamo vinto il nostro campionato». E´ raggiante Adelaide Salerno, coach della Fiamma Torrese, che sabato ha festeggiato la salvezza matematica ottenuta dinanzi al proprio pubblico. Nella palestra del Liceo "Pitagora-Croce", le atlete del presidente Giovanni Longobardi superano 3-2 il Benevento e conquistano, con tre turni di anticipo, la permanenza in serie B2. Match difficile quello contro le sannite, che hanno messo in seria difficoltà le padroni di casa. Dopo aver vinto il primo set per 25-20, la Fiamma viene rimontata e va sotto di 1-2, con i parziali di 23-25 e 19-25. La squadra oplontina, però, animata dall´orgoglio e dal desiderio di raggiungere l´obiettivo, riesce a rialzarsi e fa sua la gara aggiudicandosi il quarto e quinto set, chiusi con 26-24 e 15-11. Pratica salvezza archiviata e festa sugli spalti. I punti di distacco dalla zona retrocessione sono dodici a tre giornate dal termine della stagione, la matematica non lascia dubbi: è salvezza. Soddisfazione nel sodalizio torrese. La dirigenza e lo staff tecnico hanno costruito ancora una volta una formazione all´altezza, che al suo primo anno in B2 ha saputo regalare emozioni e gioie in un campionato difficile. L´ennesimo riconoscimento alla bontà del lavoro svolto dai dirigenti, abili ad allestire una squadra in cui le veterane hanno fatto da chioccia alle nuove promesse del volley oplontino, abilmente inserite nel settore giovanile. Il vero e proprio punto di forza del club. Da qui alla fine sarà solo una passerella. Dopo la sosta per le festività pasquali, la Fiamma tornerà in campo domenica 27 aprile contro il Cutrofiano Lecce.