A cura della Redazione
Vibonese-Savoia, trasferta vietata ai tifosi. Smentite voci su ds Simonetti Niente trasferta per i tifosi del Savoia a Vibo Valentia. Il Prefetto della città calabrese ha disposto ai danni dei supporters di Torre Annunziata il divieto di seguire la squadra nella gara contro la Vibonese, in programma domenica 16 marzo alle ore 14.30 allo stadio "Razza". La decisione, presa dal rappresentante del Governo su segnalazione del Casms (l´Osservatorio sulle manifestazioni sportive) sembra sia legata agli scontri avvenuti sull´autostrada Salerno-Reggio Calabria tra alcuni sostenitori oplontini, che si apprestavano a raggiungere il capoluogo calabro in occasione della sfida con l´Hinterreggio, e quelli del Perugia, diretti invece a Catanzaro. Cattive notizie giungono anche sul fronte della giustizia sportiva. La società torrese, infatti, è stata condannata al pagamento di 1.500 euro di sanzione e relativa diffida «per avere propri sostenitori, nel corso della gara contro il Noto, introdotto ed utilizzato nel settore loro riservato sette fumogeni». Intanto, il club torrese ha diramato una nota con la quale viene smentita la notizia secondo cui il direttore sportivo Tonino Simonetti sia in procinto di accordarsi con la Nocerina. «Con riferimento a notizie apparse su organi di stampa in giornata odierna - si legge nel comunicato -, l’A.C. Savoia 1908, nella persona del suo direttore sportivo, Antonio Simonetti, smentisce che lo stesso si sia accordato con l’U.S. Nocerina per la prossima stagione sportiva. Il direttore Simonetti è impegnato, come tutti, nel raggiungimento del grande traguardo stagionale costituito dalla vittoria del campionato con lo storico ritorno in Lega Pro».