A cura della Redazione
Savoia, vittoria nel primo match del girone di ritorno. Intervista ai tecnici Diciottesima giornata del campionato di serie D, prima di ritorno. Il Savoia, capolista del girone I con 43 punti, affronta il Torrecuso in trasferta. I bianchi conducono, al termine del primo tempo, per 1-0, grazie alla rete segnata da Carotenuto al 19´. La squadra allenata da Feola va più volte vicina al raddoppio, ma l´imprecisione sotto porta impedisce di rendere il punteggio ancor più corposo. Minuti finali convulsi, con i beneventani che cercano a più riprese il pari. Nella ripresa il Savoia inizia bene, ma dopo un quarto d´ora arriva il pareggio dei padroni di casa con Zerillo. I torresi, tuttavia, non si scompongono e vanno in diverse occasioni vicini al vantaggio, prima con Scarpa che colpisce la traversa e poi con Del Sorbo, che calcia di poco a lato. Al 36´ arriva la svolta. Pascucci, già ammonito, atterra appena fuori area Carotenuto: secondo giallo ed espulsione. Sulla punizione è protagonista Terracciano, che trafigge il portiere sannita. Termina il match con il risultato di 2-1 per il Savoia, che mantiene tre punti di vantaggio sull´Akragas, vittorioso contro il Pomigliano 3-1. LE INTERVISTE Feola, allenatore del Savoia: «Ringrazio la squadra per la grande prestazione odierna. Sono contento soprattutto per i ragazzi che soffrono molto le tensioni del campionato. Non sono d´accordo con chi afferma che il Savoia abbia sofferto per conquistare l´intera posta in palio, perché il Torrecuso ha fatto un solo tiro in porta. Voglio, invece, evidenziare che il nostro avversario prima di oggi non aveva mai perso in casa e mai subito 2 tra le proprie mura. La mia squadra è riuscita anche in questo». Fiorucci, allenatore del Torrecuso: «Quella odierna è stata la migliore partita disputata dalla mia squadra dall´inizio del campionato. Sono contento della prestazione dei ragazzi, non altrettanto del risultato. Le cose potevano andare diversamente se l´arbitro avesse fischiato un rigore netto per la mia squadra quando il risultato era ancora inchiodato sullo 0 a 0».