A cura della Redazione
Beach Volley, al Lido Risorgimento il campionato italiano under 20 Il beach volley italiano fa tappa a Torre Annunziata. Presentata la due-giorni di gare che vedrà protagonisti atleti proveninenti da tutta Italia. Ragazzi e ragazze under 20 disputeranno sui campi del Lido Risorgimento i match validi per il campionato nazionale. Una location spettacolare, a due passi dal mare. Un evento sportivo organizzato dalla Fiamma Torrese, società di Torre Annunziata approdata in serie B2 con la formazione femminile indoor, in collaborazione con la Federazione Italiana Beach Volley e la FIPAV Campania, e patrocinato dal Comune di Torre Annunziata. Il 10 e l´11 luglio, dalle 9 del mattino e fino a tarda sera, la "sabbia nera" dello stabilimento balneare di via Marconi sarà "calpestata" da ben ottantoooto atleti (cinquanta uomini e trentotto donne) che, a coppie, si affronteranno per giocarsi l´accesso alle finali. Tra di loro, l´unico atleta oplontino, Catello Longobardi, che farà coppia con un coetaneo brasiliano ma sorrentino di adozione. Erano quindici anni che la città oplontina non ospitava una competizione ufficiale del panorama nazionale. E l´importanza dell´evento ha richiesto una presentazione degna dei migliori palcoscenici. Alla conferenza stampa erano presenti il sindaco Giosuè Starita, che ha fatto gli onori di casa, il presidente del Comitato campano della FIPAV, Ernesto Boccia, il responsabile del Settore Beach Volley della FIPAV Roma, Riccardo Blandino, il giornalista di Tv Luna, Italo Alfano, il presidente della Fiamma Torrese, Giovanni Longobardi, e l´allenatrice delle Fiammette, Adealide Salerno. Quella torrese è la tappa più partecipata dell´intero torneo, con ben quarantaquattro coppie in gara. Proprio per questo kotivo, sono stati allestiti ben tre campi di gioco, ed i match si disputeranno anche in notturna. «E´ una manifestazione importante per il terriotrio - ha sottolineato il primo cittadino Starita -. Soprattutto in considerazione del fatto che, da quest´anno il mare è tornato balneabile. Quindi, la vocazione turistica della città ha ripreso vigore con effetti positivi sull´economia, in particolar modo aiutando gli stabilimenti balneari che, a causa dell´inquinamento del mare non potevano offrire a pieno i loro servizi. Inoltre, veniamo da una stagione sportiva che ha regalato grandi soddisfazioni, con la Fiamma Torrese approdata in un campionato professionistico. Lo sport diviene, dunque - ha concluso il sindaco, un veicolo di traino dell´intera economia locale». «Negli ultimi due-tre anni il movimento del beach volley campano è in ascesa - ha rimarcato il presidente Boccia. A Torre Annunziata assisteremo ad un evento spettacolare che incarna l´essenza stessa del volley. La città ha un passato glorioso nella pallavolo e questa manifestazione rappresenterà il top per la promozione, anche al di fuori dei confini regionali, di Torre Annunziata». Particolarmente affascinato dalla location, Riccardo Blandino: «Quando gli atleti sono giunti al Lidfo Risorgimento - ha dichiarato - sono rimasti a bocca aperta per lo scenario fantastico che si sono trovati dinanzi. I campi di gioco sulla sabbia vulcanica sono una unicità nel mondo del beach volley. Per questo siamo molto soddisfatti dell´organizzazione e dell´accoglienza ricevuta. Saranno tante le coppie in gara - ha proseguito Blandino -. Ciò determina un impulso non indifferente al cosiddetto turismo sportivo. Oltre agli atleti, infatti, ci sono gli allebatori e le famiglie. In tutto circa trecento persone che, oltre a godersi lo spettacolo degli incontri, porteranno un po´ di sollievo all´economia del territorio». Maurizio Boccia, gestore del Lido Risorgimento, parla di «un evento eccezionale che siamo orgogliosi di poter ospitare». Il presidente Longobardi, invece, manifesta tutta la sua scaramanzia: «Aspettiamo la conclusione delle gare per stilare un bilancio di questa due-giorni a Torre Annunziata». Infine, coach Salerno: «Sono stata atleta di beach volley per oltre dieci anni. Organizzare una manifestazione del genere nella mia città è stato davvero emozionante e faticoso». Il movimento del beach volley in Campania, come detto, si sta espandendo. A tal punto che il Lido Risorgimento ospiterà in pianta stabile il Centro Federale regionale, dove potranno crescere i giovani talenti di questo bellissimo sport. Le gare si sovolgeranno il 10 luglio, dal mattino fino a tarda sera. L´11 luglio, invece, sono previsti i quarti di finale, le semifinali e le finali, che dovrebbero disputarsi a partire dalle ore 17. Ed allora, che abbiano inizio i giochi! E "in bocca al lupo" a tutti gli atleti. DOMENICO GAGLIARDI