A cura della Redazione
La Fiamma Torrese vince i play-off e conquista la serie B2! E siamo giunti alla finale! I sogni, le speranze e il lavoro hanno condotte fino a qui le atlete oplontine. Adesso le Fiammette dovranno dare tutto. A Benevento è stata una passeggiata: la Fiamma ha dominato e vincendo 1-3, e concedendo solo il secondo set alle avversarie. Il ritorno si gioca in un’incandescente palestra del Pitagora. Drappi e striscioni ricoprono la palestra insieme ad una cornice di pubblico impressionante. “Dalle Alpi alle Ande un grido si espande, Fiamma sei grande!”: è lo striscione che inneggia alle atlete di Torre Annunziata. Tre set al sogno. Può iniziare la finale. Primo set: il Volare non è più la squadra impreparata dell’andata, ma la Fiamma gioca una partita magistrale e distanzia subito gli avversari. La seconda pausa si chiude 11-16, poi il Volare si avvicina portandosi sul 14-16, ma le oplontine premono il pedale sull’acceleratore e vincono il set 25-18. Secondo set: Il Volare si fa vedere di più ma la Fiamma non perde la concentrazione: 8-6 alla prima pausa tecnica, 16-13 alla seconda. La musica messa da “dj” Pasquale Avitabile è coperta completamente dalle urla e dai tamburi del caloroso pubblico. Nella seconda parte gli avversari calano e la Fiamma vola: dopo essersi portata sul 20-13 vince anche il secondo set 25-13. Terzo set: si va subito sul 7-1, poi il Volare fa 7-5 ma la Fiamma distanzia gli avversari sul 16-6. I punti che mancano alla Fiamma ormai si conteggiano come i secondi alla vigilia di capodanno. Dopo ogni punto l’entusiasmo del pubblico sale, il sogno sta prendendo sempre più vita. Ormai gli ospiti non ce la fanno più a sostenere l’urto delle oplontine, trascinate dal desiderio di promozione. All’ultimo punto si alzano tutti. E arriva il 25-11. Adesso possiamo dirlo senza paura: la Fiamma è in Serie B2! Dopo tanti tentativi ci sono riusciti. Hanno centrato un obiettivo che non hanno mai mollato e che hanno sempre inseguito con determinazione. Il sogno è diventato realtà! Adesso può incominciare la festa! La palestra è un abbraccio di gioia per la Fiamma, le giocatrici, il presidente, l’allenatrice e tutti i dirigenti! I tifosi scendono sul rettangolo di gioco e festeggiano, le giocatrici si abbracciano, le avversarie piangono. Bagni di spumante per tutti mentre dagli altoparlanti Freddie Mercury canta “We are the champions”. E a chiudere la serata il sindaco Giosuè Starita premia il presidente Giovanni Longobardi con una targa “per il risultato sportivo raggiunto”. Ormai la Fiamma è in una competizione nazionale! Dalla Campania all’Italia. Può continuare il viaggio! ANTONIO DE ROSA