A cura della Redazione
Pallacanestro, il Basketorre conquista la finale playoff Espuganto il parquet del Basket Pastena di Salerno, la corazzata Basketorre approda nella finalissima dei playoff del campionato di Promozione maschile. Il team di Torre Annunziata si prepara alla conquista di quell´anelita chimera, che negli ambienti biancoblu nessuno osa pronunciare. La finale arriva dopo un lungo percorso quasi perfetto di 21 vittorie su 22 incontri nella regular season, che la dice lunga sulle meritate ambizioni degli oplontini. In attesa della qualificazione dell´altra finalista, i ragazzi di coach Raffaele Pierro approfitteranno di questa breve pausa per rigenerare le energie fisiche e psichiche e per rinvigorire lo spirito dopo lo sforzo dell´altra sera. La partita contro i salernitani del Pastena, infatti, è stata gara agonisticamente vera. I padroni di casa hanno affrontato il match senz´alcun timore reverenziale, né con l´intenzione di essere l´agnello sacrificale, e sono scesi in campo con la voglia di far risultato. I biancoblu hanno affrontato i primi due quarti senza la solita concentrazione e, nonostante la superiorità dimostrata, non sono riusciti ad affondare un break decisivo. L´atteggiamento degli oplontini ha permesso ai salernitani di esprimere tutto il loro agonismo e di terminare il terzo quarto con un vantaggio di ben 8 punti. Una batosta che avrebbe sfiduciato chiunque, ma non i ragazzi di coach Ruggero Betteghella, in panchina in sostituzione dello squalificato coach Pierro. E così, nel primo minuto del quarto tempo, capitan Santoro e company riducono lo svantaggio a soli 2 punti, e nel secondo sono già in vantaggio, facendo naugrafare le residue speranze dei coriacei avversari e chiudendo l´incontro con un netto 53 a 67, anche grazie alla prova degli acciaccati Angelo Carfora e Ciro Di Maria. "Ringrazio tutti questi ragazzi per aver reso agevole il mio diffcile compito – ha commentato il coach Betteghella – e per l´agonismo e la determinazione che hanno messo in campo per rimettere in carreggiata l´incontro, che stava prendendo una brutta piega. Arriviamo in finale con la consapevolezza di avere un gruppo fantastico, una società seria alle spalle e numerosissimi e calorissisimi tifosi che ci seguiranno nei prossimi incontri". Seguendo l´esempio della formazione maschile, anche le esordienti di Adelaide Tessitore hanno avuto la meglio sulle parietà della Polisportiva Sorrento consoldando il primato in classifica. Dinanzi ai propri tifosi, lo scorso venerdì, le biancoblu hanno superato per 50 a 6 le sorrentine in un incontro senza storia, che ha visto l´esordio tra le file oplontine di ben tre nuove atlete che da poche settimane si sono affacciate nel mondo della pallaccanesto, alle quali auguriamo un grande in bocca al lupo. Il risultato la dice lunga sul andamento della partita che ha visto una super Roberta Di Martino (topscorer), la solita Syria Germano, ed il duo Eliana De Siena e Marcella Ammirati, una spanna sopra le altre atlete, tutte bravissime. Amichevole isolana per gli scoiattoli, le gazzelle e gli aquilotti oplontini, che sabato mattina hanno allegramente invaso l´isola di Capri. Dove, trascinati dalla vulcanica coach Iolanda Tessiore, dopo tre ore di intenso basket con gli amici dell´Olimpia Capri, sono corsi tutti nello splendido mare caprese per inaugurare la stagione estiva e trascorre una spenzierata giornata con la famiglia del Basketorre. Tonio