A cura della Redazione
Savoia, questione Giraud: la società rimette il titolo nelle mani del sindaco Il presidente del Savoia, Raffaele Verdezza (foto), è intenzionato a rimettere nelle mani del sindaco di Torre Annunziata, Giosuè Starita, il titolo sportivo del sodalizio biancoscudato. Verdezza ha chiesto un incontro urgente con il primo cittadino. Nel comunicato ufficiale diramato dalla società si parla di una «drastica decisione in seguito ad alcuni episodi occorsi negli ultimi tempi». Un virgolettato laconico quanto generico che lascia spazio alle interpretazioni più svariate e che, ovviamente, avvolge in un mistero le motivazioni che hanno indotto il massimo dirigente del club di Torre Annunziata ad adottare questa decisione. Nel frattempo, però, è stato lo stesso Verdezza, interpellato da noi di TorreSette, a fugare tutte le perplessità. Il tutto è legato all´utilizzo dello stadio Giraud. Lo scorso martedì, infatti, la squadra si è allenata in ritardo perché ha trovato i cancelli dell´impianto sportivo serrati. Il giorno dopo c’è stato addirittura un blitz dei vigili urbani allo stadio, con relativa rimozione di attrezzature non pertinenti alla proprietà (di cui mai ne era stato chiesto conto). La richiesta ufficiale di un incontro urgente con il sindaco avanzata dal presidente Verdezza per la consegna del titolo sportivo, ha chiuso ventiquattr’ore di paradossi. Verdezza ha chiarito che gli accordi intercorsi con l’Amministrazione sono stati sempre puntualmente applicati dal club e davvero non si comprende l’ostracismo nei confronti della prima squadra cittadina che, se non dovessero esserci novità positive, si allenerà nel piazzale antistante il Giraud. Una situazione davvero incresciosa che guasta la serenità faticosamente ritrovata dal sodalizio e che riguarda peraltro questioni extracalcistiche che i tifosi faticano a comprendere. M. P.