A cura della Redazione
Il Savoia saluta il nuovo anno e il pubblico con una vittoria Se l´avversario proprio non ci riesce è il Savoia stesso a complicarsi la vita. Scorrono gli ultimi minuti di una partita che i bianchi hanno già in cassaforte: doppio vantaggio e superiorità numerica dovrebbero consentire un agevole controllo e invece... eccoti la "catalanata" domenicale con il giovane difensore a rinviare malamente la palla che incoccia sui piedi di Guarro, s´impenna e uccella Vitiello fuori dai pali. Due a uno e i restanti 360 secondi alla fine più recupero, diventano una indicibile sofferenza. Questo è il Savoia attuale, capace di riaprire incontri abbondantemente già in archivio seppure con giocate non proprio indimenticabili. "Mancano una decina di punti alla tranquilla salvezza, il nostro obiettivo. Io guardo solo al risultato", dichiara Contino in sala stampa. E´ vero, ma si potrebbe pretendere anche qualcosa in più da una squadra che, pur indebolita in termini di qualità in sede di mercato invernale, ha le potenzialità per poter offrire qualcosa di meglio. E lo si è visto parzialmente anche oggi. La splendida punizione di Guarro a metà del primo tempo, permette ai bianchi di guadagnare gli spogliatoi in vantaggio senza alcun sussulto da parte del Ragusa. Troppo blanda la reazione dei siciliani che non impensieriscono nemmeno un po´ Vitiello e C., fatta eccezione per un paio di punizioni dal limite che creano solo apprensione in fase di preparazione. Ripresa più guardinga con gli ospiti a pressare senza costrutto ed anzi a subire la seconda rete scaturita da una pregevole combinazione sull´out destro tra Savarese e Pallonetto con quest´ultimo in gol grazie ad un diagonale imprendibile per il portiere Ferla. Segue il black out di cui si è detto, condito dall´espulsione di Viscido per proteste e dall´arbitro che prolunga di ulteriori due minuti il recupero (alla fine saranno ben sette): stavolta però, contrariamente a quanto accadde a Lamezia con lo stesso direttore di gara (pareggio del Sambiase al 96´), l´over time arride al Savoia che spezza l´assedio siciliano con il subentrato Manfrellotti a chiudere la gara sul 3-1. MATTEO POTENZIERI Nella foto panoramica, la curva del Giraud come si presentava oggi nel match contro il Ragusa. I tifosi torresi tornano ad affollare gli spalti dopo oltre tre mesi di gare a porte chiuse