A cura della Redazione
Savoia, parla l´allenatore Vitter: "Stangata? punizione eccessiva" Al termine dell’allenamento di rifinitura in vista della gara di domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani contro la Nissa, il tecnico Pasquale Vitter ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: SARÀ PIÙ DIFFICILE SENZA PUBBLICO: “La mancanza del pubblico si sentirà, probabilmente molto. Preparare la gara sapendo che lo stadio sarà vuoto è stato difficile. Vincere prima era un’impresa, ora diventerà epico. In ogni modo, i giocatori hanno avuto rassicurazioni dalla società, per noi cambia ben poco in ottica campionato, gli obiettivi restano gli stessi. Il 23 dicembre trarremo le somme e valuteremo il lavoro effettuato. I ragazzi sono tutti dei professionisti e sanno di avere le capacità per far bene”. AFFRONTIAMO UNA BUONISSIMA SQUADRA: “Il Nissa è un’ottima squadra, del nostro stesso livello. Fin qui ha portato a casa due pareggi contro formazioni molto ben allestite, con il Cosenza fuoricasa e in casa col Ragusa. Hanno un reparto difensivo molto bene organizzato e sarà difficile fare goal”. PUNIZIONE ECCESSIVA: “In settimana le vicende societarie ci hanno inevitabilmente distratti. Penso che abbiamo subito un’ingiustizia senza precedenti, una pena eccessiva. Otto giornate di squalifica per un episodio legato ad un solo tifoso mi sembrano troppe. In occasioni passate, per cose ben più gravi, sono stati presi provvedimenti meno rigidi”. DUBBIO GIRALDI: “Giraldi ha avuto una contusione al ginocchio e durante la settimana si è allenato poco. DomaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani valuteremo le sue condizioni e decideremo cosa fare”. COMUNICATO